Pessimo inizio quello del calcio inglese nella massima competizione europea. Delle quattro squadre presenti - Manchester City, Man United, Arsenal, Chelsea - solo i Blues di Mou sono riusciti ad ottenere una vittoria; un bilancio clamoroso per quella che doveva essere la Nazione con più candidate al titolo finale. Risultati che ovviamente vanno tutti a nostro vantaggio all'interno del ranking Uefa dove l'Inghilterra ora dista pochi punti grazie soprattutto ai risultati ottenuti da Juventus e Roma e in attesa delle altre italiane in Europa League stasera.

Il lato oscuro di Manchester

Non sono bastati i milioni spesi nella campagna estiva per le due squadre di Manchester a portare i primi 3 punti nei gironi. Ha del clamoroso la sconfitta dello United contro i giovani (ed inesperti) giocatori del PSV, capaci di portarsi a casa una vittoria per 2 a 1 dopo essere andati sotto con il gol dell'ex Depay.

Più normale, ma non per questo meno giustificata, la sconfitta del City contro i vice campioni d'Europa della Juventus.

Complici alcune scelte sbagliate di Pellegrini e l'acciaccato Aguero partito dalla panchina, i Citizens non sono riusciti ad imporsi su un'ottima Juve nonostante il vantaggio ( da non convalidare) con conseguente pioggia di critiche su tecnico e squadra. Il lato oscuro di Manchester è questo, due squadre che in campionato fanno bene trovandosi lì in alto nella classifica - primo il Citya punteggio pieno (15 pt) , terzo lo Unitedcon 5 punti in meno (10pt) - ma che in Champions dimostrano di non avere quella capacità, quell'aggressività, quella concentrazione che servono per portare a casa i tre punti. Solo i soldi non bastano per vincere a volte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League

Ecco tornato il Chelsea

Era davvero tanto tempo che non si vedeva un Chelsea che gioca da Chelsea. In campionato la squadra di Mou non è partita con il piede sbagliato, non è proprio partita. Tutti si chiedevano da tempo che fine avesse fatto quella squadra compatta e dominatrice campione d' Inghilterra nello scorso anno. Bilancio pessimo, 5 partite con un andamento da squadra di bassa classifica: tre sconfitte, un pareggio e una sola vittoria; il periodo più nero dell'era Abramovich.

Anche ieri sera sembrava che le paure e le insicurezze riaffiorassero in tutta la loro potenza quando Hazard sbaglia un calcio di rigore dopo solo sei minuti dall'inizio della gara. Mourinho però applaude, da la carica e fa sentire il suo sostegno. La squadra ci crede e dilaga, quattro i gol fatti: ci pensano Willian, Diego Costa, Oscar e Fabregas a chiudere la pratica. Soddisfatti i tifosi nonostante la notevole inferiorità dell'avversario ma serviva una prestazione e un carico di fiducia, e ci sono stati entrambi.

Un ottimo inizio per un futuro migliore da conquistare. Non dormono sogni tranquilli invece i cugini dei Blues, i tifosi dell' Arsenal,delusi per la sconfitta rimediata dalla squadra contro la Dinamo Zagabria mai vincente contro una squadra inglese. Prestazione cupa per i Gunners che oltre a subire due gol concludono la partita in dieci per l'espulsione nel primo tempo di Olivier Giroud per doppia ammonizione.

Non basta il gol di Walcott negli ultimi dieci minuti a dare speranza. Nonostante i dieci punti in Premier, la squadra di Wenger non sembra poter competere ancora con le big rivali, manca un progetto concreto e una campagna acquisti degna del budget a disposizione.

Speranza per l'EL

Dopo le deludenti notti di Champions, quindi, l'Inghilterra ripone le sue speranze nelle due squadre impegnate in Europa League: Liverpool e Totthenam. I reds saranno impegnati alle 19:00 in quel di Bordeaux, non una scampagnata: dal tifo sugli spalti alla compattezza tattica in campo, i francesi hanno le armi giuste per affrontare la sfida e magari anche vincerla, dovranno stare attenti gli uomini di Brendan Rodgers. Più semplice, a prima vista, sembra la partita del Totthenam impegnato in casa contro gli azeri del Qarabag, vecchia conoscenza dell'Inter che ha sfidato quest'ultimi lo scorso anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto