Discontinuità è il leitmotiv in casa Roma. La squadra allenata da Rudi Garcia non riesce proprio adareconferme direndimento tra campionato e champions; così contro il Bate Borisov la truppa giallorossa ha incassato una sconfitta piuttosto pesante. Tre reti subite nella prima mezz'ora del match, per il Bate Borisov segnano Mladenovic, doppietta, e Stasevic. Arriva troppo tardi la reazione della formazione capitolina con le marcature, inutili, di Gervinho e Torosidis.

Garcia fa mea culpa: "Primo tempo sbagliato, anche da parte mia"

Nel dopo gara, il tecnico della Roma, Rudi Garcia, è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium per commentare il risultato e analizzare la sconfitta: "Abbiamo giocato male il primo tempo, mi assumo le mie responsabilità e mi prendo la colpa dei primi 45 minuti".

Il francese spiega nel dettaglio cosa non ha funzionato: "Ci è mancato equilibrio, siamo stati anche sfortunati sebbene nella ripresa potevamo pareggiare. Per fortuna il nostro percorso in Europa è ancora all'inizio, siamo solo a due punti dal secondo posto che è il nostro vero obiettivo". Sulla partita: "Non meritavamo di vincere ma almeno un pareggio sì. In un certo momento il Barcellona stava perdendo e in quel caso le cose si sarebbero messe male per noi. Poi hanno vinto e il discorso per la seconda posizione è ancora aperto".

Il tecnico dei giallorossi rimprovera ai suoi ragazzi di essersi disuniti troppo presto: "Non abbiamo sbagliato l'approccio ma dopo il primo gol subito ci siamo un pò persi.

E' tutta colpa nostra e anche mia chiaramente, se abbiamo giocato un primo tempo del genere. Ho pensato di schierare la formazione migliore questa sera ma ho commesso un errore perchè c'era poco equilibrio. Cosa mi è piaciuto? La reazione della squadra, anche se abbiamo commesso troppi errori nella prima fase del match. Dobbiamo essere più continui.

Nel primo tempo - conclude Garcia - abbiamo perso le sfide individuali, poi abbiamo lottato con successo, senza subire il loro pressing come ad inizio partita".