Incontro di prestigio nella decima giornata di Serie B quello che si gioca al Renato Curi martedì 27 ottobre alle ore 20.30 nel turno infrasettimanale di campionato: Perugia-Cagliari, partita dal chiaro sapore di Serie A che vede le due squadre euforiche per la reciproca importante vittoria festeggiata solo tre giorni fa: il Grifone facendo suo il derby con la Ternana, il Cagliari rifilando un poker al Trapani. Dalle ore 20.30 il match del Curi potrà anche essere seguito in diretta tv dagli abbonati su Sky Calcio2; o anche in live streaming utilizzando l’app Sky Go.

Ed ora analisi, ultime sui 22 in campo, precedenti e pronostico.

Match che profuma di Serie A dal pronostico complicatissimo: puntiamo X?

Perugia ancora distante dalle zone che contano, ma è la migliore difesa del campionato e ancora inviolata in casa, purtroppo bilanciata in negativo dall’attacco peggiore, la nostra impressione è che con qualche gol in più il Perugia arriva facile nel gruppone della zona play off. La vittoria del derby potrebbe aver cambiato il corso del campionato degli umbri, per dare seguito al blitz di Terni, mister Bisoli è chiamato a vincere una partita speciale: contro il clubdicui per tante stagioni è stato difensore, oltre che allenatore per un breve periodo nel 2010/11.

La squadra più attesa della Serie B è lì al secondo posto con un solo punticino di ritardo dal Crotone primo; le aspettative non sono deluse, ma proprio a volere cercare il “brutto” nel soddisfacente cammino della squadra di Rastelli, c’è il fatto che alla versione micidiale e infallibile del Sant’Elia, 4-1 al Trapani sabato pomeriggio, contrappone una versione più sbiadita quando gioca lontano dall’Isola: una sola vittoria, un pareggio e 2 sconfitte.

Al Curi, contro una squadra che ancora non subisce gol davanti ai propri sostenitori, sotto questo aspetto per il Cagliari sarà un esame importante.

Probabili formazioni

Perugia (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Belmonte, Volta, Alhassan; Rizzo, Della Rocca; Fabinho, Zapata, Drolè; Ardemagni. All.: Bisoli.

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Ceppitelli, Salamon, Murru; Di Gennaro, Dessena, Deiola; Joao Pedro; Giannetti, Farias.

All.: Rastelli.

Precedenti e pronostico

Confronto giocato nelle prime tre Serie nazionali; i primi confronti in Serie C, da fine anni 40 agli anni 60; da metà anni 70 diventa una partita di Serie A: la prima di massima divisione a Perugia terminò 4-1 per la squadra umbra: l’allora classico autogol di Comunardo Niccolai, grande bandiera del Cagliari, Vannini bandiera dei Grifoni e due volte Marchei le firme perugine, Virdis andò in gol per i sardi. Negli anni 80 i primi incroci in Serie B. Il precedente più recente in Umbria risale alla stagione di Serie A 1999/00, lo vinsero i padroni di casa 3-0.

Pronostico: match complicato, in una partita da tripla noi un tentativo lo faremmo sulla divisione della posta: X. Poi si può considerare il Gol Ospite, il Goal di entrambe e anche l’Under 2,5 che fanno il risultato esatto: 1-1. Chissà?