La quarta giornata delle coppe europee è stata davvero ottima per le squadre italiane. Su cinque partite abbiamo potuto registrare 4 vittorie ed un pareggio (esterno peraltro, manna per il ranking Uefa). Ma non solo. Con questi successi il Napoli si è già qualificato per la prossima fase di Europa League mentre le altre quattro squadre sono davvero ben messe e possono giocarsela senza timori. Vediamo le combinazioni per ottenere la qualificazione nelle ultime due giornate dei gironi.

Champions League: le combinazioni di Juventus e Roma

La Juventus ha gettato una qualificazione facile alle ortiche pareggiando all'andata e al ritorno contro il Borussia Moenchengladbach dopo aver ottenuto due vittorie nelle prime due partite.

Vincendo contro la squadra "materasso" del girone si sarebbe già qualificata. Per sua fortuna comunque la situazione è stata molto semplificata dalla doppia vittoria del Manchester City sul Siviglia. La classifica in questo momento dice City 9, Juve 8, Siviglia 3, Borussia 2. Nella prossima giornata la Juve affronta proprio il Manchester City in casa e si qualifica se:

  • vince
  • pareggia e il Siviglia non vince
  • perde e il Siviglia non vince
  • perde, il Siviglia vince, ma poi nell'ultima giornata la Juve ottiene almeno un pareggio col Siviglia
  • pareggia, il Siviglia vince e nell'ultima giornata la Juve non perde con più di due gol di scarto

Più complicata la situazione della Roma che ha perso punti importanti nel girone d'andata dopo aver ottenuto un importante pareggio contro il Barcellona.

Attualmente la classifica dice: Barça 10, Roma 5, Bayer 4, Bate 3. Nella prossima partita la Roma dovrà affrontare i campioni d'Europa al Camp Nou. Non dovrebbe ancora esserci Messi, ma si sa che ai blaugrana di certo non mancano le qualità per portare a casa la vittoria.

La Roma passa il turno se:

  • vince e nell'altra partita pareggiano
  • pareggia o perde, ma vince l'ultima partita e il Bayer non vince contro il Barcellona

Europa League: cosa devono fare Lazio e Fiorentina per passare il turno

Quasi perfetto il cammino della Lazio che finora, su quattro partite, ha ottenuto tre vittorie ed un pareggio, peraltro maturato nei minuti di recupero in una partita già in tasca.

La classifica attualmente dice Lazio 10, St.Etienne 7, Dnipro 4, Rosenborg 1. Nella prossima partita la squadra di Pioli se la vedrà con il Dnipro, passa il turno se:

  • vince
  • pareggia
  • perde, ma nell'ultima partita ottiene almeno un pareggio

La situazione della Fiorentina è invece più intricata perché la squadra di Sousa in Europa non ha mai brillato veramente. Attualmente infatti la classifica dice Basilea 9, Fiorentina 6, Lech 4, Belenenses 4, quindi tutti possono ancora qualificarsi e tutti sono ancora a rischio. Le prossime partite dei viola saranno, nell'ordine, Basilea in trasferta e Belenenses in casa. La Fiorentina passa il turno se:

  • vince, e nell'altra partita pareggiano
  • vince contro il Basilea, nell'altra partita non pareggiano e non perde l'ultima
  • pareggia entrambe le prossime partite e il Lech non vince contro il Basilea
  • perde contro il Basilea, vince la prossima e il Lech non vince entrambe le partite
  • perde contro il Basilea, pareggiano nell'altra partita, pareggia l'ultima e il Basilea vince l'ultima.

Per quanto riguarda il Napoli invece, la squadra di Sarri non solo è già qualificata, ma anche come prima, quindi anche se dovesse perdere entrambe le prossime partite chiuderebbe il girone al primo posto.