Dopo aver chiuso con una vittoria il 2015, il Milan è pronto a rinforzarsi in vista del calciomercato di gennaio. L'obiettivo principale della società rossonera è un centrocampista che possa dare qualità alla squadra, in modo da poter continuare la rincorsa verso le zone alte della classifica. I nomi sul taccuino di Adriano Galliani sono quattro: Witsel, Soriano, Banega e Imbula. Per quanto riguarda la panchina, invece, Sinisa Mihajlovic continuerà almeno fino alla fine di questa stagione, ma se non dovessero arrivare i risultati sperati, si cercherà un'alternativa, tra le quali ci sarebbe anche Pep Guardiola.

Calciomercato Milan: quattro nomi per il centrocampo

Gli sforzi del Milan nel mercato di gennaio dovrebbero concentrarsitutti sul reparto di metà campo, bisognoso di qualità. Secondo 'Tuttomercatoweb', l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani starebbe valutando ben quattro nomi: il primo e certamente il più importante è Axel Witsel, giocatore trattato già la scorsa estate, ma abbandonato per le eccessive richieste dello Zenit. Il club russo, però, non sembra voler abbassare ancora il prezzo del belga, valutato intorno ai 30 milioni di euro. In Serie A, invece, resta sempre in piedi la pista che porta a Roberto Soriano, seguito però da molti squadre sia italiane che estere.

I due nuovi nomi accostati al Milan in questi giorni, invece, sono quelli di Imbula e Banega.

Il primo, come molti ricordano, è stato a lungo corteggiato dall'Inter nel mese di luglio, per poi finire al Porto, dove non sta trovando molto spazio; a gennaio, quindi, potrebbe anche arrivare in prestito con diritto di riscatto. Per quanto riguarda il mediano del Siviglia, invece, la situazione è un po' diversa, visto che il contratto del giocatore scadrà il prossimo giugno; su Banega, inoltre, c'è la forte concorrenza della Juventus.

Calciomercato Milan: sogno Guardiola per la panchina

Come detto in precedenza, a meno di clamorosi colpi di scena, Sinisa Mihajlovic resterà sulla panchina del Milan fino alla fine del campionato. Se, poi, i risultati gli daranno ragione, i rossoneri continueranno con il tecnico serbo anche il prossimo anno, mentre in caso di fallimento, si andrà alla ricerca di un nuovo allenatore.

Il sogno diSilvio Berlusconi è Pep Guardiola, il quale lascerà il Bayern Monaco a fine stagione; secondo 'Telelombardia', infatti, il presidente rossonero potrebbe tentare un approccio la prossima estate, anche se l'ex Barca è corteggiato anche da Manchester City e Chelsea.