Manca ancora circa una settimana al ritorno del campionato di Serie A e ovviamente del Fantacalcio. E così, i fantallenatori hanno ancora un po’ di tempo libero per mettere in piedi strategie vincenti per il proprio fantamercato. Dopo avervi parlato dei sette giocatori che conviene acquistare poiché quasi sicuramente andranno in squadre dove giocheranno di più, e oggi costano molto poco, in questa sede vi parliamo dei sette giocatori che conviene cedere. Ovviamente, per il motivo completamente opposto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Calciomercato

Nelle squadre in cui militano non stanno rendendo e le prospettive che hanno davanti non sono certo promettenti. Giacchè resteranno nei proprio club non giocando titolari, o con bassi voti.

E oggi valgono ancora qualche fantamilione. Vediamo chi sono.

Callejon, Hernanes e Perotti

Partiamo dalla delusione più grande: l'attaccante esterno Perotti del Genoa. Lo scorso anno ha regalato molti bonus, tra gol e assist. Al punto da finire nelle mire dell'Inter la scorsa estate. Nel presente campionato, invece, ha iniziato con una buona fantamedia ma avara di bonus, fino alle varie espulsioni. Una parabola rapida e inaspettata, con tanti fantallenatori che hanno investito molto su di lui. Difficilmente lascerà il Genoa o forse lo farà ma senza certezze di partire titolare. A questo punto meglio cederlo ora che vale ancora qualche fantamilione, non credete?

Lo segue a ruota un altro attaccante esterno: lo spagnolo Callejon del Napoli. L'unico, nel reparto avanzato, a non aver beneficiato della ''cura Sarri''.

I migliori video del giorno

Già nello scorso fantacampionato, dopo un inizio esplosivo, si è lentamente spento con tanto di broncio e voglia di partire. Poi è partito ancora titolare, ma gol e assist stentano ad arrivare. Resterà a Napoli, ma con Insigne, Mertens e Gabbiadini esplosivi, rischia seriamente di finire in panchina.

Chiude il podio delle grandi delusioni il trequartista Hernanes. Il quale doveva essere il faro del centrocampo dell'Inter di Mancini, ma è stato perfino ceduto alla Juventus. Qui pure ha perso molto presto il posto da titolare, complici le tante insufficienze. A soppiantarlo le prestazioni di Marchisio e Cuadrado, il ritorno di Khedira e il ritrovato Pogba. Difficilmente lo si vedrà titolare, al massimo per far rifiatare qualcuno nelle gare di vigilia di Champions. Troppo poco.

Le altre delusioni

Dopo avervi detto dei Big deludenti, ecco altre delusioni non da poco. Bertolacci del Milan viaggia oggi su una media voto del 5,75 e conta su una sola rete segnata. Col Genoa, invece, viaggiava su una media vicino al sette e sei gol realizzati. Rischia fortemente il posto da titolare. Lontani parenti di quelli visti lo scorso anno sono anche Valdifiori del Napoli, Mauri e Klose della Lazio. Non più titolari inamovibili come lo erano nello scorso fantacampionato. E difficilmente lo diventeranno. Meglio cederli prima che sia troppo tardi.