Il campionato di Serie A si sta caratterizzando per i continui colpi di scena. Il primato viene conteso da diverse squadre, cosa che non succedeva da tantissimo tempo. E ciò rende il nostro campionato molto più avvincente rispetto ad altri nei quali a dominare è una sola squadra, al massimo due. D'altronde, domenica prossima si giocano due partite molto importanti, considerati autentici spareggi: Napoli-Roma e Juventus-Fiorentina. Stesso dicasi per le altre posizioni della classifica, dalla lotta per entrare in Europa a quella salvezza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Dove pure le squadre in lizza cambiano continuamente. Complice ad esempio la grande ripresa del Bologna sotto la guida di Roberto Donadoni. Ma un nuovo colpo di scena potrebbe modificare la classifica della massima serie.

Questa volta non di natura sportiva, bensì disciplinare. 

Il provvedimento disciplinare

Tre squadre di Serie A sono state deferite alla Commissione disciplinare del Settore tecnico della Figc e dal Tribunale federale nazionale. Esse sono la Juventus, l'Udinese e il Genoa. Il motivo è che queste squadre avrebbero violato l'articolo uno bis, alla luce di quanto previsto dall'articolo venti, comma quattro, contenuto nel regolamento riguardante gli agenti dei calciatori, il quale vige dallo scorso trentuno marzo. Sono stati deferiti anche nove tesserati, tra cui l'ex allenatore di Inter e Udinese, Andrea Stramaccioni, il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta e il direttore sportivo bianconero, Marco Paratici.

Le responsabilità della Juventus

La 'Vecchia signora' è implicata per responsabilità diretta oggettiva, al pari della squadra friuliana, per il trasferimento del calciatore Marco Motta (anch'egli deferito).

I migliori video del giorno

Dunque, la società bianconera rischia 1 o 2 punti di penalizzazione in classifica, ma potrebbe cavarsela anche con una multa, seppur salata. Che potrebbe andare dai 50.000 ai 180.000 euro. Vedremo come si svilupperà la vicenda e se ci saranno ripercussioni per la classifica di Serie A. I colpi di scena non mancano mai. Soprattutto nel massimo campionato nazionale.