Arsenal, Leicester e Manchester City per il momento sembrano essere le squadre in grado di lottare per il titolo in Premier League, il campionato inglese che in questo periodo di vacanze non si ferma e anzi scende in campo con ancor maggiore frequenza. Arsenal-Bournemouth si gioca lunedì 28 dicembre alle 17.30 e sarà un match molto insidioso per i "Gunners", reduci da una pesante sconfitta sul campo del Southampton. Leicester-City è invece il big match di martedì 29: si affrontano la prima e la seconda in classifica e sarà un match molto intenso.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Ecco le ultime sulle formazioni e il pronostico.

Ultime news su Arsenal-Bournemouth

Ancora una volta le assenze in casa Arsenal sono molte: Cazorla, Wilshere, Rosicky, Welbeck, Sanchez e Arteta sono ai box, ma Wenger potrà senz'altro schierare una formazione competitiva.

L'Arsenal dovrebbe schierarsi infatti con Cech tra i pali, difesa a quattro con Bellerin, Mertesacker, Koscielny e Monreal, Ramsey e Flamini chiamati a fare la diga a centrocampo e l'attacco che prevede Giroud come unica punta supportato da Gibbs, Ozil e Oxlade-Chamberlain. Qualche dubbio di formazione anche in casa Bournemouth (fuori Gradel e Wilson), che dovrebbe schierarsi con il seguente undici: Boruc, Smith, Francis, Cook, Daniels, Surman, Ritchie, Arter, Gosling, Stanislas e King. Pronostici a favore dell'Arsenal, obbligato a vincere contro una squadra comunque in salute.

Le ultime su Leicester-City

E' la sfida che vale il primato e i pronostici sono molto difficili, dovremmo vedere una partita equilibrata dove il pareggio non è un risultato da scartare. Per quanto riguarda le probabili formazioni, il Leicester ha alcuni giocatori stanchi, specie le stelle Mahrez e Vardy, ma è difficile pensare che Ranieri rinunci a loro proprio in questa partita.

I migliori video del giorno

Fuori invece per infortunio il centrocampista Drinkwater, assenza pesante. Questo dunque il probabile undici scelto dal tecnico romano: Schmeichel, Simpson, Morgan, Huth, Fuchs, Mahrez, King, Inler, Albrighton, Ulloa e Vardy. Il Manchester City invece deve rinunciare a Nasri e Kompany, ma finalmente dovrebbe poter contare su Aguero. Pellegrini dovrebbe schierare Hart tra i pali, una linea a quattro difensiva con Sagna, Otamendi, Mangala e Clichy, Delph e Tourè in mezzo al campo con De Bruyne, Silva e Sterling alle spalle di Aguero. Chi vincerà questa grande sfida?