Il 2015 di Lecce e Benevento si è concluso con un terzo posto per i salentini e un quinto posto per i campani. Gli obiettivi dichiarati in estate sono stati mantenuti fino ad ora ed entrambe le squadre si apprestano ad affrontare il 2016 con grande serenità. Importante è soprattutto l'aspetto societario, con entrambe le piazze guidate da due presidenti che vogliono puntare alla B e per queste ragioni si sono affidate a Braglia e Auteri (il Lecce a campionato in corso dopo l'esonero di Asta).

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie C

Due presidenti che puntano ad obiettivi importanti

Dal novembre scorso il Lecce ha una nuova proprietà; il Presidente si chiama Enrico Tundo, mentre la carica di Presidente onorario è stata affidata a Saverio Sticchi Damiani.

Il passaggio delle quote societarie al nuovo gruppo imprenditoriale ha portato quella serenità che mancava a tutta la piazza salentina (la proprietà precedente ha speso tanto e male e i risultati sono stati non all'altezza delle aspettative). Questa estate, dopo la presidenza decennale di Vigorito, il Benevento è stato acquistato da Fabrizio Pallotta e l'obiettivo dichiarato è continuare il percorso intrapreso negli anni da Vigorito. Lecce Benevento da anni ambiscono al salto in B e quest'anno, nonostante la forte concorrenza del Foggia, potrebbe essere raggiunto anche attraverso i play-off.

Impegni a gennaio e mercato delle due squadre

Il programma di gennaio del Lecce prevede tre impegni esterni e uno interno; al "Via del Mare" sfida con la Juve Stabia, mentre in trasferta giocherà con Lupa Castelli Romani, Fidelis Andria e Casertana.

I migliori video del giorno

Il Benevento invece avrà due gare interne con Akragas e Lupa Castelli Romani e due esterne con Messina e Foggia. Il calciomercato di Lecce e Benevento non prevederà grandi rivoluzioni, ma qualche acquisto che rafforzi ulteriormente le due squadre. Il Lecce, sul fronte acquisti, ha mostrato un interesse per Zito dell'Avellino (interessate al calciatore pure Catania, Spezia e Pescara); accostati ai salentini anche gli attaccanti Caturano e Baldanzeddu e il centrocampista Michele Franco della Salernitana (quest'ultimo interessa pure al Benevento). In uscita da Lecce invece Diop direzione Matera, Suciu direzione Cremonese, Lo Bue e Massimiliano Benassi vicini al Mantova e al Siena. Il Benevento sul fronte acquisti è interessato a Letizia e Iannini del Matera, Di Carmine della Juve Stabia e Davide Moro della Salernitana; interesse pure per Giannone della Reggiana, ma vi è la concorrenza del Catania; sul fronte cessioni Teramo e Siena hanno sondato il terreno per Cisse; infine da segnalare una proposta di scambio del Benevento per Contessa e Cisse, ma al momento la Juve Stabia ha rifiutato.