Stasera ore 20,30 è in programma: Crotone – Cagliari, l’atteso posticipo del 1° turno nel girone di ritorno di Serie B. Si incontrano le due squadre battistrada che si sono caratterizzate per la loro regolarità, non a caso il Cagliari è in testa con 46 punti, seguito dal Crotone con un punto in meno. Le più forti finora ma anche così diverse, i sardi con la formazione più tecnica e il Crotone per il gioco di squadra.

Entrambe in ottimo stato di forma: il Crotone non perde da 10 turni, il Cagliari viene da 3 vittorie di fila. Oggi allo stadio Ezio Scida ci sarà il record di pubblico, la bella novità per i tifosi è che sono appena iniziati i lavori di rinnovo dell’impianto, con ampliamento dei posti dai 5.600 attuali ai 16.500. Una bella sorpresa anche per i tifosi del Cagliari: in questi giorni è entrato a far parte dello staff l’ex capitano Daniele Conti, sarà impiegato come collaboratore tecnico di Beretta per il settore giovanile. In settimana problemi fisici per Storari e Sau, ma sono stati regolarmente convocati, più a rischio però la presenza del portiere.

Mercato di gennaio

Il Crotone ha ricevuto richieste per Budimir, Ricci e Martella, ma il presidente Ursino è riuscito a blindare tutti i suoi “gioielli”. L’unica cessione è quella di Tounkara che ritorna alla Lazio per fine prestito, in entrata è in arrivo l’attaccante esterno Pasquato dal Livorno. Il Cagliari ha ceduto Barella al Como (prestito) ed è imminente la cessione del portiere Cragno al Lanciano, mentre il giovane Piredda ha firmato un triennale con l’Ascoli. In entrata arrivano altri 2 giocatori in prestito, si tratta del portiere Radu (Inter) e del centrocampista Cinelli (Vicenza).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Giocatori determinanti

Il Cagliari ha nell'attacco il vero punto di forza, Farias ha fatto la differenza nel girone d’andata: 7 assist vincenti, 8 gol realizzati, devastante nel saltare l’uomo. Nell'economia del gioco Joao Pedro è determinante, non a caso è stato il giocatore più utilizzato da Rastelli, poi Di Gennaro la mente della squadra. Il Crotone non spicca nelle individualità, la sua forza è proprio il gioco di squadra, ma va evidenziato l’ottimo rendimento di alcuni elementi.

Iniziando dall'attaccante croato Budmir con 9 gol realizzati, Martella con 7 assist vincenti, Ricci il giovanissimo attaccante con già 6 reti all'attivo e le ottime prestazioni del portiere Cordaz.

Punti in comune

  • Sono le squadre (insieme al Brescia) ancora imbattute in casa.
  • Hanno il maggior numero di giocatori diversi ad aver segnato: 14.
  • Sono state prime in classifica più di tutte: Cagliari 9 volte, Crotone 7 volte.
  • Hanno anche il record sul vantaggio ottenuto: 16 volte in 21 gare.
  • Entrambe hanno utilizzato 23 giocatori diversi.

I record

  • Il Cagliari ha il primato di gol realizzati: 42 in 21 gare (media di 2 gol).
  • In casa è la squadra più forte, con 10 vittorie ed 1 pareggio su 11 gare, primato anche coi gol fatti: 29.
  • Nel primo tempo ha un altro primato sui gol fatti: 24.
  • È la squadra con il maggior tempo in vantaggio: 953 minuti.

  • Il Crotone è la squadra che ha perso solo 2 volte: con Cagliari e Pescara.
  • Insieme al Novara, ha vinto 5 volte fuori casa.
  • È anche la squadra che ha la porta inviolata in più gare: 12 volte.
  • In casa è la squadra che ha subito meno gol: 4 su 10 partite.
  • Ha subito lo svantaggio meno di tutti: 4 volte su 21 gare.
  • In casa nel 2° tempo offre il meglio di sé, con 16 gol fatti e 2 subiti.

Curiosità e valori

Il modulo di gioco utilizzato dal Cagliari è il 4-3-1-2 (rombo) mentre il Crotone è l’unica squadra ad adottare il 3-4-3. Il Cagliari non ha ancora subito rigori (come la Pro Vercelli). Lo stadio Sant’Elia può contenere 16.000 persone e ha un afflusso medio di 12.700 tifosi, lo Scida di Crotone ne contiene 9.600 ed ha una media di 5.600 tifosi.

Il Cagliari ha iniziato il campionato, col più alto valore economico della rosa: 38 milioni, il Crotone tra i più bassi: 7 milioni circa. Marco Sau è il giocatore col più alto valore economico della categoria: 5,70 milioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto