Il tifoso nerazzurro più social del momento, Luca Mastrangelo, ospite abituale delletrasmissioni "Supporters" e "Top Calcio", ha rilasciato un'intervista per ''Blasting News'', facendo il punto sulla stagione nerazzurra e sul mercato che attende il club nerazzurro.

Ciao Luca, cosa pensi ci sia da salvare dell'Inter di questa stagione?

''La stagione era partita molto bene, anche se l'Inter non faceva un gran bel gioco, portava risultati e questo bastava alla gente. Purtroppo, in quei due mesi maledetti cominciati con Inter-Lazio, si sono rotti gli equilibri dello spogliatoio e i giocatori hanno cominciato a rendere meno.

Esempio lampante quello di Melo, che da quel momento è diventato un danno per la squadra. Dopo quei due mesi maledetti ci siamo un po' ripresi, maormai era tardi. L'ossatura della squadra c'è, ed è da lì che bisogna ripartire.''

Non pensi che sia mancata l'esperienza giusta per chiudere partite di una certa importanza ?

''Tante volte l'Inter in partite difficili, ad esempio contro il Napoli sia in campionato che in Coppa italia, ha tirato fuori quel qualcosa che in gare contro squadre di minor livello, come il Carpi, non ha saputo tirare fuori.''

Secondo te è giustocontinuare con Mancini?

Simeone o De Boer?

''Io sono sempre con Mancini, ma dato che il terzo posto, obiettivo stagionale, non è stato raggiunto,è normale chevenga messo in discussione, però bisognatener presente che cambiare allenatore comporta grandi rischi. Simeoneè un tecnico che conosce già la serie A, avendoci giocato primada calciatore e poi da allenatore, e conosce già l'ambiente Inter. All'Atletico Madrid sta facendo benissimo ed è molto apprezzato dai tifosi.

De Boer è un pallino di Thohir, è un allenatore che fa giocare bene le proprie squadre, ma non so se sia pronto per la Serie A.''

Ljajic,Telles e Jovetic: chi riscatteresti?

''Ljajic purtroppo anche quest'anno ha dimostrato i suoi limiti di continuità, nonostante tutto lo riscatterei. Telles credo che ormai sia fuori dal progetto. Jovetic è il giocatore ha deluso di più e penso che, se ci sarà la possibilità di cederlo, l'Inter ne approfitterà".

Cosa pensi delle dichiarazioni del procuratore di Perisic?

''Perisic è un calciatore che corre per 90 minuti, gioca bene, insomma un giocatore totale per il quale molti allenatori stravedono, ed è normale che l'Inter riceva delle offerte interessanti che deciderà se accettare o no. Specialmente l'assenza in Champions potrebbe costringere la società a cedere un paio dei Top Player che ha in rosa".

Chi cederesti per far cassa?

"Ti dico la verità, preferisco sacrificare il giocatore con maggior valore nella rosa, ovvero Icardi".

Che tipo di giocatori possono consolidare l'Inter?

''Sicuramente un paio di terzini, dato che più volte i terzini in rosa non si sono dimostrati all'altezza.

Secondo me l'ideale potrebbe essere Lichtsteiner. Servirebbe anche un regista come Biglia".

Ritorna il tormentone Touré. Secondo te è possibile un suo arrivo a Milano per la prossima stagione?

''Touré, nonostante l'età, è un giocatore che può fare ancora la differenza, quindi sarebbe un bel colpo, ma non so se l'Inter possa permettersi il suoingaggio. Penso inveceche sarebbe più giusto aspettare Kondogbia, per il quale l'Inter ha fatto un grandeinvestimento.''

Cosa pensi di un possibile ingresso in società di partner cinesi?

''Tutto ciò che può portare all'Inter nuovi capitali è benvenuto. Sicuramente Thohir ha capito che l'Inter è un'impresa difficile da gestire, e quindi è normale che abbia deciso di farsi aiutare da qualcuno.

Spero che Moratti rimanga all'Inter perché è lagaranzia che hanno gli interisti in società. Una cessione del 20% di quote della società potrebbe farsupporre ad un addio graduale di Thohir".

Ibra o Benzema, credi ad un loro arrivo all'Inter?

''Ibra è un giocatore stratosferico, ma è solo fantamercato. Benzema,invece, potrebbe arrivare solamente se partisse Icardi".

Si ringrazia Luca Mastrangelo per la disponibilità.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!