Si chiama Mattia Tumminelli. E' nato a Caltanissetta nel 1997 e di professione fa il difensore. Lui predilige la corsia di destra, ma all'occorrenza può giocare anche come centrale difensivo. E' arrivato a Trapani via Sancataldese nel gennaio del 2014, dove fino alla stagione appena terminata ha totalizzato ben 35 presenze condite da ottime prestazioni che ne hanno attirato l'attenzione dello staff tecnico della prima squadra. Le buone referenze hanno convinto, pertanto, mister Cosmi a portarlo a Spiazzo, nel Trentino, dove attualmente il nisseno è in ritiro con il resto dei compagni, in previsione della nuova stagione agonistica che per la Serie B partirà il prossimo 27 agosto.

Nella prima amichevole stagionale, mister Cosmi non ha esitato a metterlo in campo, e il ragazzo si è mostrato subito pronto mettendo in dote una splendida padronanza nella fascia di competenza. L'obiettivo del giovane Tumminelli è quello di convincere l'entourage granata che può rimanere in pianta stabile con la prima squadra e di poter stare nella "rosa" definitiva che tecnico trapanese ha in mente. Da questa stagione, inoltre, le squadre di serie B dovranno presentare una rosa con la massimo di 18 giocatori over 21, un numero illimitato di under 21 e 2 calciatori bandiera (uno che abbia militato per almeno quattro stagioni con la stessa squadra e uno che ne abbia compiuto tre consecutive).

Dalla Cl Calcio al professionismo con il Trapani, quando i sogni diventano semplice realtà

Una grande occasione per il giocatore nisseno cresciuto calcisticamente con la Cl Calcio presieduta da Giovanni Italia, ex calciatore di Nissa, Trapani e Canicattì e diretta magistralmente da Gianluca Italia, figlio d'arte. Tumminelli è un ragazzo serio dal grande avvenire. Per sfondare nel calcio che conta, però, occorre anche tenacia e grande umiltà. Testa bassa e pedalare, e i risultati non tarderanno ad arrivare è quello che si predispone ogni ragazzo che vuole fare questo lavoro.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B Calciomercato

Finito il ritiro, quindi, la società del presidente Morace, in attesa di annunciare il nuovo "diesse" visto il clamoroso "forfait" di Faggiano (finito al Palermo alla corte di Zamparini) valuterà il "percorso" di Tumminelli e ne sceglierà il destino. Qualche settimana fa, si parlava di un interessamento dell'Akragas, squadra di Lega Pro, ma attualmente di concreto non c'è nulla. Non resta che aspettare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto