Tutto pronto per la sosta delle nazionali (come di consuetudine dopo le prime due giornate della stagione in Serie A) che vedrà l'Italia sfidare in un'amichevole di lusso la compagine francese per poi tuffarsi nella prima partita valevole per le qualificazioni ai Mondiali del 2018. Per Giampiero Ventura, tecnico 68enne ex allenatore del Torino, un esordio carico di emozione con qualche dichiarazione che, ne siamo certi, farà discutere.

Italia-Francia: le quote

Per questa partita amichevole (la gara verrà disputata giovedì 1 settembre a Bari) il bookmaker GazzaBet.it prevede una partita incerta, con la Francia che parte con un leggero favore: quota vittoria francese a 2,50 contro il 2,87 proposto in caso di successo azzurro, il pareggio proposto a tre volte la scommessa.

Sempre secondo GazzaBet non saranno molti i gol segnali nel corso dei 90 minuti: 1,53 in caso di Under 2,5 (quindi meno di tre reti segnate nel complesso durante l'incontro) contro il 2,37 per l'Over 2,5.

Difficile veder segnare entrambe le squadre: l'opzione Goal NO, infatti, permetterebbe di vincere 1,72 volte la posta, contro una quota pari a 2 in caso segnino almeno una rete le due squadre.

E' possibile scommettere anche dei "mercati" (opzioni di scommessa) combinati tra di loro: ad esempio, in caso di affermazione italiana con l'attacco francese a secco lo scommettitore potrebbe vincere 4,50 volte la scommessa, mentre in caso di pareggio a reti inviolate (0-) la quota proposta è di 6,50.

Per quanto riguarda la probabile formazione degli azzurri, unico dubbio in difesa nella cosiddetta "BBC" di stampo bianconero la presenza di Leonardo Bonucci (problemi personali), mentre nel centrocampo a 5 dovrebbe essere certa la maglia da titolare per Florenzi, Verratti e Parolo.

In attacco potrebbero partite dall'inizio Pavoletti e Belotti.

Ventura su Berardi: 'Difficile che trovi posto nel 3-5-2'

Nelle sue parole rilasciate a Coverciano il neo ct della Nazionale ha commentato l'esclusione di Domenico Berardi, il giovanissimo centravanti del Sassuolo che tanto bene ha fatto in queste prime uscite ufficiali: il commissario tecnico dell'Italia, infatti, ha detto che tanto lui quanto El Shaarawy, nel suo 3-5-2, troveranno difficilmente una collocazione in campo.

Ventura ha poi chiosato ammettendo che l'essere tornato sul campo, dopo tre mesi di sosta forzata, lo ha fatto emozionare al punto da far trasparire dai suoi occhi qualche lacrima di commozione.

Segui la pagina Pronostici Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!