Benevento e spal sono due delle neo-promosse nella serie cadetta. Per i sanniti è un esordio assoluto in B, mentre la Spal manca da ben 23 anni e può vantare perfino dei trascorsi di serie A, dove negli anni '50 e '60 rimase a lungo, seppur con alcune interruzioni. C'è chi vede nella squadra ferrarese una potenziale squadra-sorpresa, ma c'è anche chi la vede come candidata alla parte bassa della classifica. In passato le due squadre si sono incontrate pochissime volte, soltanto sette, con tre vittorie per parte e un pareggio.

Primo tempo

Il benevento schiera: Cragno, Lopez, Lucioni, Padella, Venuti, Chisbah, Del Pinto, Melara, Falco, Ciciretti, Ceravolo. La Spal: Meret, Gasparetto, Cremonesi, Giani, Lazzari, Arini, Castagnetti, Schiattarella, Mora, Antenucci, Cerri. Arbitro: Rosario Abisso, della sezione arbitrale di Palermo, coadiuvato da Muto e Lanza come assistenti di linea e dal quarto uomo Panarese.

La Spal sembra partire tranquilla e concentrata e nei primi dieci minuti per almeno tre volte, al 2° con Castagnetti, al 4° con Antenucci e al 7° con Giani riesce a sferrare tre tiri nella direzione della porta sannita, senza però creare situazioni particolarmente pericolose.

Certo, l'occasione del 10° di Mora su passaggio di Lazzari poteva diventare insidiosa, maalla fineviene ampiamente sprecata. Al 15° Antenucci tira da lontano e la palla esce fuori di poco. Poi il Benevento riprende quota e al 22° Falco con un bel tiro impegna Meret, con un rasoterra che però non impensierisce più di tanto il portiere biancazzurro. Un minuto dopo Cragno salva la porta dei sanniti sulla linea a seguito di un buon pressing spallino. Al 25° Arini ha sui piedi una super-occasione da rete, ma la palla esce di poco sfiorando il palo destro difeso dal portiere del Benevento.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B

Al 27° una azione di Lazzari che passa a Mora nell'area dei campani non viene adeguatamente sfruttata e finisce fuori di molto. Al 28° Mora stende in area Ciciretti. E' rigore per i sanniti, e al 29° con un abile tiro dal dischetto Ciciretti spiazza Meret e insacca di precisione. 1 a 0 per i padroni di casa. Al 32° al Benevento si presenta una super occasione, ma la palla sfila poi sulla linea di porta. Al 33° viene ammonito Del Pinto per gioco pericolososu Antenucci, che pochi minuti dopo, al 39°, da fuori area prova a sorprendere il portiere del Benevento, senza però riuscire a impensierirlo. Un minuto dopo viene ammonito Castagnetti per fallo su Del Pinto e al 43° riceve il cartellino giallo anche Chisbah per fallo su Schiattarella.

Secondo Tempo

Al 52° grande azione di Antenucci che fa partire un buon tiro che sfiora il palo della squadra avversaria. Passano i minuti ma la Spal sembra entrare in crisi, mostrandosi in netta difficoltà. I sanniti ne approfittano pressando oltre misura la squadra ospite. Al 65° il Benevento continua a insistere e si susseguono vari calci d'angolo a suo favore, ma ancora nulla di nuovo. Al 71° entra Puscas per Ceravolo e per la Spal entra Beghetto al posto di Mora. Al 75° Ci prova Ciciretti ma il portiere avversario blocca agevolmente.

Al 77° entra Finotto e esce Gasparetto. All'80° raddoppio del Benevento su goal di Puscas. Un minuto dopo entra Spighi al posto di Castagnetti, al 82° esce Falco e entra Bagadur per i sanniti. Tre minuti dopo la Spal cerca di rientrare in partita lanciandosi all'arrembaggio, senza però riuscire a concretizzare. Poi nei quattro minuti di recupero nulla di fatto. Bella partita, tanto sostegno a entrambe le squadre, ma certo i biancazzurri devono reimpostare molte cose mentre i sanniti sembrano davvero in buona forma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto