Ormai è ufficiale ed è stato confermato da tutti gli organi di stampa: il big match del girone di qualificazione ai Mondiali 2018 della Russia fra Italia e Spagna verrà disputato allo Juventus Stadium di Torino il 6 ottobre 2016. La scelta rappresenta un motivo di vanto per la città di Torino che si preparerà al meglio per ospitare gli azzurri ma anche la nazionale spagnola che, come quella italiana, sta cominciando un nuovo ciclo dopo l'addio di Del Bosque.

A renderlo noto anche il sito ufficiale della Juventus dalle quali si ricorda anche che lo Juventus Stadium è stato protagonista di due altri match disputati dalla nazionale: il primo è stato giocato nel 2013 contro la Repubblica Ceca ed era valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2014 mentre la seconda è stata la partita amichevole contro l'Inghilterra nel marzo del 2015 in preparazione degli Europei che si sarebbero disputati nel giugno del 2016 in Francia.

Molto probabilmente sarà una Nazionale che avrà come zoccolo duro il blocco Juventus con le intenzioni di Giampiero Ventura di convocare i giocatori della Juventus che più possono sentirsi a loro agio in quello stadio. Anche se la data delle convocazioni è ancora lontana si può immaginare che un posto in lista possa essere trovato da Gianluigi Buffon, Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci, Andrea Barzagli e Daniele Rugani per il reparto difensivo. Sturaro per la mediana e l'ex Juventus Zaza per il reparto offensivo possono essere valide frecce nell'arco di Giampiero Ventura in vista del match più ostico del girone che lo Juventus Stadium avrà l'onore di ospitare.

Ancora non sono uscite informazioni ufficiali riguardanti i biglietti e i prezzi relativi al match fra la nazionale italiana e quella spagnola per il match valido per la qualificazione ai mondiali in Russia del 2018.

Per rimanere aggiornato su altre informazioni relative ai biglietti per il match del 6 ottobre Italia-Spagna e su altre notizie di calcio e calciomercato è possibile cliccare sul tasto "Segui" che si trova sopra il nome del redattore dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto