Notte da Champions, notte da sogno. Nella prima gara casalinga della fase a Gironi di Champions League, il Napoli travolge 4-2 il Benfica. Un successo meritato per gli azzurri che dopo il vantaggio chiudono la pratica nel giro di setteminuti. A segno Hamsik, Milik e Mertens, autore di una doppietta. Il Napoli vola a sei punti in classifica in testa al girone.

Al San Paolo c'è il pubblico delle grandi occasioni. Attesissimo il grido del San Paolo in occasione dell'urlo "The Champions". Come sempre il tempio di Fuorigrotta regala grandi brividi ed emozioni indescrivibili.

Sarri manda in campo la formazione tipo: Reina tra i pali, difesa con Albiol e Koulibaly al centro, Ghoulam e Hysaj esterni. A centrocampo c'è Allan con Jorginho e capitan Hamsik. In attacco il tridente è formato da Callejon, Mertens e Milik.Il Benfica scende in campo con il 4-4-2 con Mitroglu e Cardillo in attacco.

All'11' il Napoli ècostretto subito al cambio. Raul Albiol resta a terra, Sarri capisce che il difensore spagnolo non ce la fa e al suo posto manda in campo Maksimovic. Esordio assoluto con la maglia del Napoli per l'ex difensore del Torino.

Al 18' si sblocca la gara: Napoli in vantaggio con il capitano Marek Hamsik.

Sugli sviluppi di un corner battuto da Ghoulam, il capitano si libera bene sul primo palo e stacca in mezzo alla difesa portoghese. Julio Cesar é battuto e il Napoli e in vantaggio. 101 golin maglia azzurraper Marekiaro.

La ripresa inizia nel migliore dei modi e al 50' Mertens si invola verso la porta di Julio Cesar e al limite dell'area viene steso da Lisandro Lopez: l'arbitro non ha dubbi e assegna la punizione dal limite. Sul pallone si presenta lo stesso Mertens: conclusione a giro che scavalca la barriera e batte Julio Cesar per il 2-0 che fa impazzire il San Paolo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
SSC Napoli Champions League

Il Benfica accusa il colpo e dopo tre minuti il Napoli trova il tris: errato disimpegno difensivo dei portoghesi, Callejon va in pressing su Julio Cesar che lo stende in area: l'arbitro concede il calcio di rigore. Dal dischetto Milik trova l'angolo e firma il 3-0.

I lusitani sono in bambola e nel giro di pochi minuti concedono ancora un'occasione al Napoli. Milik cerca la deviazione sotto misura, il pallone danza nell'area piccola, Mertens ben appostato raccoglie, ringrazia e spinge in rete il pallone del 4-0.

Il Poker è servito! In 7 minuti il Napoli chiude i conti e mette al sicuro il risultato.

Al 70' il Benfica prova a riaprire la gara: Guedes approfitta di un passaggio sbagliato, conquista palla, si invola verso la porta di Reina e lo batte mettendo a segno il 4-1.

Il Benfica non molla e nel finale trova anche il 4-2: lancio di Andre Almeida, buon inserimento di Eduardo Salvio che taglia la difesa del Napoli e batte Reina in uscita.

Finisce 4-2. Il San Paolo è in festa. Primo successo nel girone per il Napoli che approfitta del pareggio tra Besiktas e Dinamo Kiev e vola in fuga, in testa al girone con 4 punti di vantaggio sui turchi, prossimi avversari del Napoli al San Paolo nella terza giornata.

Il Napoli compie un passo decisivo verso la qualificazione. La strada intrapresa è quella giusta. Napoli può festeggiare!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto