Con i campionati ancora fermi c'è spazio per le nazionali. In Sudamerica già da tanto tempo si stanno giocando le qualificazioni ai prossimi mondiali Russia 2018 e il 7 settembre (orario italiano) si giocheranno le partite valide per l'ottava giornata. Tra le sfide in calendario ci sono anche Uruguay-Paraguay, Brasile-Colombia e Venezuela-Argentina, sfide dai pronostici non certo semplici che potrebbero rivoluzionare la classifica. Al momento l'Argentina è prima con 14 punti, seguita da Uruguay, Colombia e Ecuador a quota 13.

Quindi Brasile e Paraguay a 12, il Cile a 10 è l'ultima squadra ad avere ancora chance di rientrare tra le qualificate ai prossimi mondiali del 2018. Quindi seguono Bolivia, Perù e Venezuela.

Qualificazioni mondiali Sudamerica: pronostici del 7 settembre

Venezuela-Argentina 2: i pronostici di questa partita in realtà sembrano essere scontati, almeno guardando la classifica. Troppo superiore l'Argentina, squadra che può contare davvero su tanti campioni in ogni reparto. Il Venezuela, ultimo in classifica nelle qualificazioni del Sudamerica, ha pochissime possibilità di farla franca.

La bilancia insomma pende tutta dalla parte di Messi e compagni.

Brasile-Colombia gol: è il match clou del 7 settembre, e non potrebbe essere altrimenti visto che si affrontano due nazionali piene zeppe di buoni giocatori. Il Brasile del nuovo allenatore Tite ha iniziato nel migliore dei modi il nuovo percorso, battendo a domicilio l'Ecuador. La Colombia pure è reduce da una vittoria, facile, sul Venezuela. Vedremo una partita spettacolare e aperta a qualsiasi risultato: possibile che entrambe le squadre vadano a segno.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Mondiali Russia 2018 Pronostici Calcio

Uruguay-Paraguay X: si preannuncia una partita abbastanza equilibrata tra due formazioni che faranno di tutto per muovere la classifica. L'Uruguay ha forse qualcosa in più rispetto al suo avversario, che però è una squadra che concede pochissimo, che sa stare bene in campo e sa come disinnescare gli attaccanti. Possibile dunque che l'equilibrio resti tale dopo novanta minuti molto combattuti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto