La sua ultima presenza in Nazionale risale al 27 giugno dell'anno scorso, giornata infausta in cui il Brasile venne eliminato dal Paraguay nei quarti di finale della Copa America 2015. Dopo oltre un anno di distanza Thiago Silva torna a vestire la maglia della selecao, convocato da Tite per i prossimi due impegni di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 contro Bolivia e Venezuela. Una grande soddisfazione per l'ex difensore centrale del Milan, in forza al Paris Saint Germain dal 2012, accantonato un pò troppo frettolosamente da Carlos Dunga.

Certamente un errore di valutazione, uno dei tanti dell'ex CT verdeoro se consideriamo che Thiago Silva è ancora oggi, all'età di 31 anni, tra i migliori del mondo nel suo ruolo.

Tornano anche Oscar e Douglas Costa

Squadra che vince non si cambia e Tite ha lasciato intatta l'ossatura della selecao che all'inizio di questo mese ha battutoEcuador e Colombia, rilanciando decisamente le quotazioni del Brasile nel girone di qualificazione sudamericano. Oltre Thiago Silva ci sono però altre novità o, per meglio dire, altri graditi ritorni come quello dei centrocampisti Oscar del Chelsea e Fernandinho del Manchester City e dell'attaccante Douglas Costa del Bayern Monaco.

Resta fuori dalla lista dei convocati il neo-interista Gabriel e, di fatto, gli unici "italiani" sono il portiere Alisson della Roma ed i difensori Miranda dell'Inter e Dani Alves della Juventus. Altre novità rispetto alle ultime due gare sono costituite dal portiere Muralha del Flamengo e dall'attaccante Firmino del Liverpool. Completano l'elenco il portiere Weverton dell'Atletico Paranaense; i difensori Gil dello Shandong Luneng, Marquinhos del Paris Saint Germain, Marcelo del Real Madrid, Fagner del Corinthians e Filipe Luis dell'Atletico Madrid; i centrocampisti Renato Augusto del Beijing Guoan, Casemiro del Real Madrid, Coutinho del Liverpool, Willian del Chelsea, Paulinho del Guangzhou Evergrande, Giuliano dello Zenit di San Pietroburgo e Lucas Lima del Santos.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Mondiali Russia 2018

Infine il reparto avanzato, costituito oltre che dai citati Douglas Costa e Firmino, anche da Gabriel Jesus del Palmeiras e, ovviamente, Neymar del Barcellona. Hanno brillato sia ai vittoriosi Giochi Olimpici di Rio che nel corso delle gare con Ecuador eColombia e sono entrambi punti inamovibili dell'attacco verdeoro.

La 9^ e la 10^ giornata del girone sudamericano

Le gare della 9^ giornata del girone sudamericano sono in programma il prossimo 6 ottobre ed il Brasile, come detto, affronterà la Bolivia in un match il cui esito sembra scontato.

Sempre il 6 ottobre l'Argentina rende visita al Perù, il Paraguay ospita la Colombia, l'Ecuador sfida il Cile dinanzi al pubblico amico e l'Uruguay gioca in casa contro il Venezuela. Sarà proprio la "vinotinto", l'11 ottobre, ad ospitare il Brasile nel match valido per la 10^ giornata. Completeranno il turno un interessante Colombia-Uruguay e poi, ancora, Cile-Perù, Argentina-Paraguay e Bolivia-Ecuador. La classifica, dopo otto giornate,vede al comando l'Uruguay con 16 punti davanti alla coppia Brasile-Argentina che ha un punto in meno.

Seguono a quota 13 Colombia ed Ecuador davanti al Paraguay a quota 12 ed al Cile con 11. Molto più staccati Bolivia e Perù con 7 punti, chiude il Venezuela a quota 2.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto