Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli. Al San Paolo azzurri battuti 3-1 da una buona Roma. Doppietta di Dzeko e gol di Salah nel finale per la squadra di Spalletti. Al Napoli non basta Koulibaly.

Poteva essere la gara del riscatto per il Napoli, reduce dalla sconfitta di Bergamo, e per Gabbiadini, in campo al posto dell’infortunato Milik, invece, Napoli-Roma regala conferme soprattutto ai giallorossi che in due gare battono Inter e Napoli e si candidano a pieno titolo nel ruolo di anti-Juve.

Dopo la sosta per le nazionali c’è tanta attesa e al San Paolo arrivano in 50 mila per sostenere gli azzurri.

Senza Milik tocca a Gabbiadini guidare il Napoli. In difesa Sarri deve fare a meno di Albiol: Maksimovic parte titolare al posto dello spagnolo. A centrocampo torna Allan al fianco di Hamsik e Jorginho.In attacco Callejon e Insigne con Manolo Gabbiadini.

Problemi di formazione per Spalletti costretto a rinunciare a Strootman e Bruno Peres:Szczesnyin porta,Manolas e Fazio in difesaconFlorenzi eJuan Jesus. Centrocampo a due composto conDe Rossi-Paredes.Nainggolan alle spalle diDzeko, conSalaha destra ePerottia sinistra.

Gara subito combattuta in avvio.Il Napoli sulla sinistra si affida alle incursioni di Insigne. Lorenzo salta l'uomo, cerca la superiorità e i tagli per Callejon che però non trova la deviazione sotto misura.

La Roma reagisce e prova a sorprendere il Napoli in velocità. Prima Salah, poi Dzeko vanno in fuga verso la porta di Reina, ma Koulibaly é sempre attento e salva il Napoli.

Al 21' Perotti mette i brividi al San Paolo: tiro a giro preciso e pallone che esce a lato di pochissimo.

Al 24' il Napoli spinge sull'acceleratore e per tre volte cerca la conclusione di forza ma Manolas diventa un muro e respinge le conclusioni degli azzurri.

Al 34' ci prova Ghoulam con un tiroimprovviso dal limite: Szczesny si distende e si rifugia in angolo.

Al 43' la Roma trova il vantaggio: Koulibaly regala un pallone a Salah, l'egiziano serve al centro Dzeko che tutto solo batte Reina e deposita in rete il gol dell'1-0 che chiude il primo tempo.

Nella ripresa la Roma legittima subito il vantaggio e al 10' é ancora Dzeko a trovare la deviazione di testa per il 2-0 che manda ko il Napoli.

Sarri prova a reagire e manda in campo Mertens al posto di Gabbiadini.Il Napoli si scuote subito e al 13' gli azzurri accorciano subito le distanze con un colpo di testa di Koulibaly che svetta nell'area piccola e batte tutti sul tempo insaccando in rete il gol del 2-1.

Nel finale la Roma mette la gara al sicuro con gol del 3-1 che porta la firma di Salah: lancio dalle retrovie per l'egiziano che va in fuga e batte Reina per la terza volta.

Negli ultimi minuti ancora emozioni: prima Mertens, poi Il neo entrato El Sharawy , infiammano ancora la partita ma il risultato resta fermo sul 3-1.

La Roma batte il Napoli al San Paolo e porta a casa tre punti pesantissimi. I giallorossi scavalcano i partenopei e si portano al secondo posto alle spalle della Juventus.

Per il Napoli seconda sconfitta consecutiva e morale sotto i piedi.Un momento no per la squadra di Sarri, che incassa l’ennesima delusione e non avrà tempo per recriminare: mercoledì si torna in campo al San Paolo per la Champions League contro il Besiktas, un’occasione per riscattarsi da questo periodo negativo, magari con una vittoria che potrebbe mettere al sicuro la qualificazione agli ottavi di Champions. Azzurriverso un unico obiettivo: centrare la vittoria e ritrovare la serenità.

Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!