"A Ibra ho insegnato a fare gol". Parola di Don fabio capello, tecnico dello svedese ai tempi della Juventus nelle stagioni 2004/2005 e 2005/2006. L'allenatore friulano ha partecipato alla presentazione del docu-film sulla vita di Zlatan Ibrahimovic, attaccante ora in forze al Manchester United, ma con un passato in Italia nelle tre big della Serie A: Juventus, Inter, e Milan. Come ammesso da Capello nell'intervista concessa a "Premium Sport", ci sarebbe potuta essere un'altra squadra italiana nella carriera dell'asso svedese.

L'interesse nato ai tempi della Roma

L'interesse per Ibra, Capello lo nutriva sin dai tempi della Roma, quando l'allora tecnico giallorosso vide diversi video dell'attaccante in forza all'Ajax, e rimase folgorato dalle qualità tecniche fuori dalla norma per un calciatore di quasi due metri. "Avevamo un attacco importante però - rivela Capello durante l'intervista - eravamo coperti con Totti, Batistuta, Cassano, Delvecchio e Montella".

L'occasione giusta arrivò con il passaggio del tecnico ex Milan (in rossonero ha fatto grande il club di Berlusconi) alla Juventus, quando chiese alla dirigenza di acquistare Ibrahimovic: "Uno con quella prestanza fisica e quelle qualità non l'avevo mai visto".

Lo studio di Van Basten

L'inizio di Ibra in bianconero, però, non fu dei migliori, anche per la tendenza dell'attaccante di origini slave a cercare maggiormente l'assist o una giocata da circo, piuttosto che la via della rete, caratteristica sulla quale Capello ha lavorato sodo con la punta svedese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

"Appena arrivato vidi che non calciava benissimo e che non era forte di testa, sotto i miei consigli è diventato più cattivo sotto porta, credo che i risultati si siano visti".

Merito anche dello studio dei video di Van Basten, tra i più forti e prolifici attaccanti della storia del calcio, e del lavoro su alcuni movimenti da ripetere in area di rigore per diventare - con un duro lavoro in allenamento - un goleador a tutti gli effetti, capace di stracciare record di squadra e individuali nel corso della ricca e fortunata carriera di Zlatan Ibrahimovic, il centravanti che Fabio Capello, pochi giorni fa vicino a diventare tecnico dell'Inter, ha portato a scuola da Marco Van Basten.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto