L'Inter vince e va a 21 punti (nono posto) superando in classifica proprio i Viola di Paulo Sousa che però, devono ancora recuperare una partita con il Genoa. In 19 minuti la squadra di Mister Pioli segna tre gol con Brozovic (3' p.t.), Candreva (9' p.t.) e Icardi (19' p.t.). Appena 19 minuti e la partita sembra già chiusa, ma con l'Inter di quest'anno i tifosi non possono vivere una partita senza forti emozioni ed infatti, prima Kalinic (37' p.t.) e poi Ilicic (73' s.t.) riaprono la partita chiusa definitivamente solo al 91' grazie al secondo gol di Icardi.

Partita altamente spettacolare con tanti gol e azioni importanti, un avvio disastroso della Fiorentina che nella prima mezz'ora non riesce a respingere le avanzate offensive della compagine nero-azzurra.

Molte le contestazioni viola all'indirizzo dell'arbitro Damato e dei suoi collaboratori, in particolar modo Paulo Sousa e i suoi uomini contestano la decisione di non assegnare il calcio di rigore al 34' del primo tempo sul risultato di 3 a 0 a favore degli Interisti quando, sullo sviluppo di un calcio d'angolo, Gonzalo subisce fallo in area di rigore nero-azzurra.

Ancora più vibranti le proteste quando, all'ultimo minuto del primo tempo, Gonzalo commette un fallo su Icardi lanciato a rete fuori dall'area di rigore difesa da Tatarusanu, sarebbe giusto il cartellino giallo in quanto non era fallo da ultimo uomo, ma l'arbitro a sorpresa estrae il rosso lasciando la formazione viola in dieci per tutto il secondo tempo.

Nella ripresa scende in campo una Fiorentina molto più convinta ed incisiva, ma a fare notizia è sopratutto un altro errore arbitrale di Damato graziando Miranda che al 13' del secondo tempo colpisce vistosamente con una gomitata Ilicic ma prende solo un cartellino giallo. Per tutto il secondo tempo la palla è in mano ai viola che attaccano con decisione anche se questo lascia ampi spazi alle ripartenze nero-azzurre.

A mettere fine all'incontro ci pensa nuovamente Icardi che firma la sua doppietta personale al 91' concludendo in rete un contropiede nato però da un probabile fallo ai danni dei viola.

Partita da dimenticare per la terna arbitrale e sopratutto per la Fiorentina, festeggia l'Inter che prende tre importantissimi punti importanti per risalire la classifica.

Ma per continuare a vincere, Mister Pioli deve ancora lavorare molto sulla squadra, sia dal punto di vista fisico, sia (e sopratutto) dal punto di vista dell'atteggiamento mentale dei suoi giocatori.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!