La nuova proprietà dell'Inter, Suning, ha grandi progetti per riportare la squadra ai vertici, sia nel campionato italiano di Serie A, che in Europa, sperando nel raggiungimento di un piazzamento al terzo posto, che vorrebbe dire Champions League. Per ora la squadra di Stefano Pioli è in netto ritardo, e la sonora sconfitta al San Paolo contro il Napoli di Maurizio Sarri ha messo a nudo tutti i problemi della squadra nerazzurra, troppo fragile in difesa, e grande mancanza di equilibri in tutti i reparti. Fino ad ora le cose non sono andate bene per l'ex allenatore di Lazio e Bologna: iniziando con un pareggio nel derby contro il Milan per 2-2, per poi vincere 4-2 contro la Fiorentina, fino ad arrivare alla batosta contro gli azzurri per 3-0.

Zhang Jindong, colosso cinese, sa che deve intervenire subito sul mercato, iniziando dal mercato invernale di riparazione, dove sono previsti acquisti per sistemare la difesa: tra i tanti nomi c'è Acerbi, difensore del Sassuolo, che Squinzi non vorrebbe perdere a campionato in corso. Poi ci sarebbero i due terzini, Matteo Darmian e Domenico Criscito. Per il primo bisogna convincere Josè Mourinho, allenatore del Manchester United, anche se il giocatore è finito spesso ai margini della squadra inglese. Mentre per l'ex terzino del Genoa bisogna convincere la società russa, con la quale non è mai semplice trattare.

Il sogno è brasiliano

Il sogno di Suning è riuscire a portare una stella brasiliana, l'occasione ghiotta è Oscar del Chelsea.

Il brasiliano non rientra nei piani di Antonio Conte, soprattutto dopo il passaggio al 3-4-3. Anche secondo ''ESPN'', il matrimonio tra Oscar e i blues è giunto al termine, e l'Inter sarebbe pronta con un vero e proprio blitz per portare il brasiliano a Milano, sponda Inter. La forte proprietà di Suning sarebbe pronta ad intervenire a suon di milioni per regalare un forte centrocampista a Stefano Pioli, che ha il compito di raggiungere, o almeno provarci, a raggiungere quel famoso piazzamento in Champions League. Impresa difficile, ma bisogna provarci.