Sono ore molto calde per quanto riguarda il calciomercato del Milan; le ultime news si concentrano su Gianluigi Donnarumma, uno dei pezzi pregiati della società rossonera. Il numero uno del Milan a soli diciassette anni è già uno dei migliori portieri del mondo, ma il suo futuro è in bilico. Donnarumma, infatti, non ha ancora rinnovato il suo contratto con il Milan; considerato il suo rendimento, i più importanti top club europei (tra i quali la Juventus) stanno seguendo con grande attenzione la situazione.

La Juventus vorrebbe puntare su di lui per il futuro; Beppe Marotta ha ottimi rapporti con il procuratore di Donnarumma, Mino Raiola, dunque il Milan dovrà blindare al più presto il suo gioiello. Molto dipenderà anche dai progetti della nuova proprietà cinese; ecco la situazione.

Milan, assalto della Juve a Donnarumma: tutti i dettagli

Mino Raiola, procuratore di Gianluigi Donnarumma, ha affermato: "Prima di firmare il rinnovo, voglio sapere la lista, i progetti e gli investimenti della nuova proprietà".

Galliani ha buoni rapporti con Raiola, ma ciò non significa che Donnarumma rinnoverà automaticamente, specialmente se i cinesi non dovessero fornire le adeguate garanzie, sia dal punto di vista tecnico che da quello economico. La Juventus, dunque, è pronta ad entrare in gioco; il club bianconero segue Donnarumma da tempo, dato che lo considera l'erede di Gianluigi Buffon (il quale potrebbe dare l'addio al calcio giocato tra due anni).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Beppe Marotta, inoltre, sarebbe disposto a mettere sul piatto un'offerta molto importante per garantirsi le prestazioni del fortissimo numero uno italiano (i principali media sportivi italiani hanno parlato di una cifra tra i sessanta e i settanta milioni di euro). Non dimentichiamo, inoltre, come sottolinea puntualmente "La Gazzetta dello Sport", che Marco Fassone non ha mai avuto un buon rapporto con Mino Raiola; i due hanno avuto alcuni screzi ai tempi in cui Fassone era nello staff dirigenziale dell'Inter.

Il Milan, perciò, dovrà fare di tutto per non perdere il suo talentuosissimo portiere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto