Grosse novità in arrivo per la Champions League 2018/2019: già negli scorsi mesi sono circolate indiscrezioni sulla 'riforma' della più importante manifestazione calcistica europea per club e venerdì prossimo, a Nyon, l'Uefa comunicherà i dettagli del nuovo torneo.

Il tutto nasce dal fatto che l'attuale formula dà origine a gruppi poco combattuti, il cui esito è praticamente scontato o quasi: poche sorprese uguale minor interesse per le partite ed è chiaro che qualcosa bisognava cambiare, soprattutto se teniamo conto del 'pressing' operato dai grandi club per il progetto 'Superlega'.

Novità Champions League dal 2018/2019: venerdì a Nyon verrà ufficializzata la nuova formula

Il passaggio alla nuova formula, comunque, non sarà indolore perchè la nuova SuperChampions non piace a tutti: anzi, Spagna e Inghilterra vorrebbero boicottarla in tutti i modi anche se l'Uefa non ci pensa proprio a cambiare il progetto.

Intanto saranno sempre 8 i gruppi della nuova Champions League, otto gruppi sempre composti da 4 squadre ciascuno: pertanto, i club partecipanti resteranno 32, come adesso.

Le formazioni che si qualificheranno direttamente ai gruppi saranno 26. In base al ranking, nel 2018/2019 dovrebbero essere: quattro club per Inghilterra, Spagna, Germania e Italia; 2 squadre per Francia e Russia; 1 per Portogallo, Ucraina, Belgio e Turchia oltre alle vincitrici di Euroleague e Champions. A queste si aggiungeranno 4 squadre dai playoff per campioni e 2 dai playoff per 'non' campioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Montepremi Champions League 2018/2019: Italia con quattro squadre?

L’Uefa specificherà che il montepremi annuale sarà pari a circa 3 miliardi. Ai club andranno 2,4 miliardi divisi in quattro voci: 15% market pool; 30% partecipazione; 25% risultati stagionali; 25% ranking storico.

L'Italia, certamente, avrà dei benefici da questa nuova formula perchè dal 2018/2019 la Champions League vedrà 4 club italiani accedere senza playoff (i primi 4 del campionato 2017­/8).

Ma ancora non è detta l'ultima parola, perchè tutto dipenderà dal ranking. E quest’anno non sta andando benissimo: un sorpasso di Russia o Francia, con discesa al quinto posto, farebbe perdere all'Italia 2 club.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto