Sempre in viaggio Fabio Paratici, uomo di mercato della società bianconera e parte integrante del calciomercato internazionale.

Questa volta nel mirino del ds di Borgonovo Val Tidone, è finito Mahmoud Dahoud giovane 20enne mediano del Borussia Monchengladbach, nato in Siria ma con passaporto tedesco, il fuoriclasse è considerato come uno dei migliori talenti della Bundesliga.

Infatti, nonostante la giovane età, ha già collezionato sei presenze nella Nazionale tedesca Under-21, facendo presagire un futuro brillante.

Carriera

Per il classe '96 di Amuda, la carriera inizia nelle giovanili del Fortuna Düsseldorf, ma la sua classe non passa inosservata agli addetti ai lavori dei Die Fohlen, così nel 2010 passa alla corte del Borussia Monchengladbach.

Nel 2014 debutterà con la maglia dei Die Elf vom Niederrhein, nella gara casalinga vinta 7-0 valida per il primo turno dei play-off di Europa League, l'esordio in campionato avverrà nel match contro il Borussia Dortmund un po' più tardi.

Osservato speciale

Nelle ultime settimane le direttive bianconere sono state chiare per il ds Paratici, tanto da arrivare a seguirlo molto da vicino, nelle sfide di Champions League che il Borussia Monchengladbasch ha sostenuto contro il Barcellona, il Manchester City e il Bayer Leverkusen, tutti passaggi che porteranno in casa bianconera i dati per il futuro blitz.

Caratteristiche e contratto

Le caratteristiche riconosciute al giovane fuoriclasse sono quelle di un buon passo seguito da un'ottima visione di gioco, soprattutto con margini di crescita continui, in questa fase in cui i passi per poter diventare un giocatore importante sono determinanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

L'occasione per la Vecchia Signora si fa sempre più intrigante anche sotto il profilo contrattuale, poichè il ragazzo è in scadenza a giugno 2018.

Quindi se non dovesse rinnovare con il club tedesco, tra un anno potrebbe firmare a parametro zero con qualunque altra società.

La strategia juventina, al momento, è quella di lavorare sull'entourage del calciatore, per capire se il Borussia potrà ridurre quei 17/18 milioni di richiesta iniziale, oppure se potrebbe concretizzarsi quella clausola rescissoria di 9/10 milioni presente nel contratto e valida da giugno.

Intanto, la concorrenza dei club inglesi non manca, spetterà alla Juventus individuare gli argomenti giusti per battere la concorrenza sul tempo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto