Con la disputa della 19' giornata si è chiuso il girone di andata in Lega Pro. In testa alla classifica situazione aperta ad ogni soluzione con Lecce, Matera, Foggia e Juve Stabia che saranno probabilmente le quattro squadre a contendersi la promozione diretta in serie B. In coda invece si trovano ben otto squadre nel giro di cinque punti. In questo articolo ci soffermeremo sul campionato della Reggina, che dopo un discreto inizio di stagione sta attraversando un periodo difficile.

Crisi nera per la Reggina

Dopo il ripescaggio in Lega Pro avvenuto ad inizio agosto, il presidente Praticò aveva subito chiarito che l'obiettivo stagionale sarebbe stato la salvezza. Il massimo dirigente amaranto si era soffermato sull'apporto importante che la tifoseria avrebbe dovuto dare, visto lo sforzo economico fatto per riportare la squadra nei professionisti. La vittoria nel derby con il Messina alla seconda giornata aveva creato un certo entusiasmo nella tifoseria che sperava che quello potesse essere l'inizio di una stagione importante.

Le settimane a venire però smentirono ogni proposito di alta classifica; oggi la squadra si trova in una crisi nera. Dopo 19 giornate la Reggina si trova ultima a 19 punti, in coabitazione con Vibonese e Catanzaro. Solo due le vittorie per la formazione amaranto, i pareggi sono stati nove, mentre le sconfitte sono state otto di cui alcune pesanti come quella interna con il Matera per 2 a 6. I goal fatti sono stati 17, mentre quelli subiti ben 29.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

La tifoseria chiede un cambio di rotta

La vittoria alla Reggina manca dall'ottava giornata, quando un goal del giovane Bangu consegnò i tre punti alla squadra di Karel zeman. Sono ben undici le giornate senza vittorie e questo ha provocato una certa delusione nella tifoseria, che ha chiesto un cambio di passo per uscire dalla crisi. A gennaio l'apertura della sessione invernale del calciomercato potrebbe rappresentare una prima soluzione, con i rinforzi che potrebbero accorciare il gap qualitativo con le altre squadre.

I risultati negativi hanno suscitato nella tifoseria qualche dubbio sulle reali capacità di Zeman di poter risollevare le sorti della squadra, ma la società ha rinnovato la fiducia al mister e le prossime due gare con Fondi e Messina possono rappresentare l'occasione di risalita. La piazza calabrese spera di poter tornare a lottare per obiettivi ambiziosi il più presto possibile, ma già una salvezza onorevole o un piazzamento nei play-off potrebbe essere un buon viatico in vista della prossima stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto