Continuano le operazioni di mercato in Serie B. Le squadre cercano di sfruttare la finestra invernale per rafforzare le proprie rose e centrare gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Vediamo i movimenti di tre società: Ascoli, Avellino e Carpi

Calciomercato Ascoli: preso un terzino

L'Ascoli ha perfezionato l'acquisto del terzino Vasile Mogos. Il difensore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2020 con opzione (in favore del club) per un ulteriore anno. Mogos, classe 1992, proviene dalla Reggiana, è un terzino destro con il "vizio" del gol ed è alto 187 cm.

Il mercato della squadra bianconera continua però ad essere condizionato dal futuro del talento Riccardo Orsolini. Sul forte classe 1997 dell'Ascoli, dopo le offerte di Atalanta e Napoli si è ora inserita la Juventus, che avrebbe messo sul piatto 4 milioni di euro, superando quindi le offerte degli orobici e dei partenopei, che si erano fermate a 3 milioni di euro. Per la società marchigiana diventa ora difficile riuscire a rimandare al mittente l'offerta, anche perché bisogna considerare la volontà del ragazzo. L'Ascoli potrebbe considerare la cessione a patto di trattenere il suo numero 11 fino alla fine del campionato in corso e questa richiesta dovrebbe essere facilmente esaudita dal d.s.

Fabio Paratici e da Federico Cherubini. La trattativa comunque, rimane ancora lontana dal considerarsi conclusa.

Calciomercato Avellino: sfuma Cocco

Finalmente sembra essersi conclusa positivamente la trattativa tra l'austriaco Gucher e la società biancoverde. Il giocatore fortemente voluto da mister Novellino arriverà in prestito fino a giugno 2017, con rinnovo automatico in caso di salvezza degli irpini.

L'Avellino deve però rinunciare a Sini, l'out sinistro ha declinato l'offerta della società biancoverde che ora starebbe virando sull'ex Genoa Giovanni Marchese, attualmente svincolato. Il terzino sinistro attualmente sembra in pole anche perché, l'altro obbiettivo Dell'Orco del Sassuolo già seguito nei giorni scorsi, non gradirebbe scendere di categoria (e di ingaggio).

Sulla fascia destra invece è stato raggiunto l'accordo con Laverone che arriva dalla Salernitana. In uscita Mokulu che si trasferisce al Frosinone, mentre l'arrivo di Cocco, che serviva proprio a colmare la partenza del congolese, è ora messo in discussione dalla Spal, la società proprietaria del cartellino, che avendo ceduto Cerri, starebbe pensando di trattenere l'attaccante già promesso all'Avellino. La dirigenza biancoverde dovrebbe riuscire a trattenere il portiere Frattali che, nonostante l'offerta del Parma, dovrebbe rimanere in Campania.

Calciomercato Carpi: quasi fatta per l'attaccante Forte

Sul mercato degli emiliani ha parlato il ds Giancarlo Romairone. Il direttore ha affermato di voler fare un paio di ritocchi, senza stravolgere lo zoccolo duro che ha ben figurato l'anno scorso nella massima categoria e che sta facendo benissimo quest'anno nella serie cadetta.

Su Kevin, secondo il ds ci sono almeno tre formazioni delle serie A, ma gli emiliani lo tratterranno fino a fine stagione. La società starebbe inoltre valutando di far rientrare Mbakogu ritenuto un patrimonio e starebbe inoltre definendo l'arrivo dell'attaccante Luca Forte del Pescara. Da decidere ancora l’ingaggio, ma l'accordo si farà. In uscita Gianmario Comi passa alla Pro Vercelli, mentre per Leonardo Blanchard le pretendenti non mancano, si attende solo un cenno del giocatore.