Il Milan perde contro la Sampdoria e incassa la terza sconfitta consecutiva in campionato. La squadra di Vincenzo Montella viene punita dall'undici di Giampaolo grazie ad un rigore netto causato da Gabriel Paletta dopo un grave errore di Cristian Zapata sulla trequarti. Il Milan perde per i demeriti della retroguardia che Montella, quest'anno, è riuscito a consolidare.

Un reparto che per forza di cose subirà cambiamenti nella prossima stagione.

Nei giorni scorsi, Adriano Galliani ha tentato di portare a Milanello lo svincolato Martin Caceres: gli infortuni di De Sciglio e Antonelli e le non perfette condizioni di Abate e Calabria hanno costretto l'aeroplanino a correre ai ripari con soluzioni alternative (Kucka a destra e Romagnoli a sinistra). Nelle scorse ore è arrivato il 'no' secco del difensore uruguaiano: Caceres non ha accettato la proposta del Milan e non arriverà alla corte di Montella. L'ex tecnico di Fiorentina e Sampdoria stringerà i denti fino ai recuperi dei suoi esterni e in attesa della prossima stagione.

La strategia per la difesa del prossimo anno

Tra circa un mese il Milan passerà nelle mani dei cinesi di Sino-Europe Sports e da quel momento in poi la gestione sportiva sarà affidata all'amministratore delegato designato Marco Fassone e al direttore sportivo in pectore Massimiliano Mirabelli. I due dirigenti sono già al lavoro per individuare i prossimi obiettivi di calciomercato del Milan. La nuova società investirà una cifra vicina ai 100 milioni di euro sul fronte mercato e il duo Fassone-Mirabelli sembra avere le idee chiare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Oltre all'attacco dove il primo obiettivo è Keita Baldé, si interverrà in difesa per colmare le lacune della rosa di Vincenzo Montella. L'obiettivo numero uno sulla lista è sempre Mateo Musacchio. Il difensore del Villareal ha il contratto in scadenza nel 2018 e non sta rinnovando con il 'Sottomarino Giallo'. A giugno potrebbe andare via ad una cifra inferiore a quella richiesta la scorsa estate, cioè 30 milioni di euro.

Fassone e Mirabelli osservano ma ormai sembra chiaro che l'obiettivo numero uno è l'argentino classe '90 del Villareal.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto