Ad oltre una settimana da Juventus-Inter, l'infuocato derby d'Italia fa ancora parlare di sè con annessi gli episodi dubbi che, secondo l'Inter, avrebbero condizionato la partita. L'arbitro di quella partita, Nicola Rizzoli, ha deciso di rispondere colpo su colpo. Lo ha fatto alla trasmissione Mediaset 'Le Iene' raccontando la sua versione dei fatti.

Rizzoli alle Iene: 'Vado assolto, l'Inter voleva togliere le giornate di squalifica a Perisic e Icardi'

Intervistato dalla Iena Nicolò De Vitis (di cui alcuni social hanno evidenziato una forte simpatia per la Roma), Rizzoli ha respinto con il sorriso le accuse al mittente facendo una sorta di auto moviola sugli episodi dubbi: 'Le immagini di Inter Channel? La palla era in movimento e il gioco non poteva ripartire così.

L'arbitro ha fatto bene a fermare. Ma di cosa stiamo parlando? Se volete criticarmi per questo episodio...'.

Uno dei migliori arbitri italiani, probabilmente in fase calante (ha diretto 228 partite in serie A), ha ribadito di essere in buona fede: 'Non c'è alcuna sudditanza nei confronti della Juventus, io per esempio all'andata sbagliai a non convalidare un gol ai bianconeri nella sfida importante con il Milan'.

E poi una frase che ha fatto infuriare l'Inter e i suoi tifosi: 'Probabilmente volevano far scontare qualche giornata ai giocatori squalificati (Perisic e Icardi, ndr)'. 'Non avevo mai visto una cosa del genere, è sicuramente particolare. L'ho presa con un po' di sorpresa. Io a Rizzoli ho detto quello che pensavo alla fine della partita di Torino ed è finita lì. Quando incontrerò Rizzoli ne parleremo' le parole di Stefano Pioli dopo Inter-Empoli commentando le parole di Rizzoli alle Iene.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Le Iene

Juventus-Inter, chi ha autorizzato Rizzoli a parlare con le Iene?

D'ora in poi sarà possibile intervistare gli arbitri dopo gli episodi dubbi? I giornalisti potranno aspettarli sotto casa o mentre vanno in ufficio per chiedergli la loro opinioni? O i direttori di gare preferiscono i riflettori di un'affermata trasmissione tv anzichè confrontarsi con i cronisti sportivi? Forse qualche risposta ce l'avremo nei prossimi giorni.

Se Rizzoli non era stato autorizzato dall'Aia a rilasciare dichiarazioni (cosa di cui dubitiamo), l'arbitro potrebbe anche essere fermato. Ieri, per esempio, il fischietto emiliano non era in campo ad arbitrare, ma ha fatto ugualmente parlare di sè.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto