Tra presente e futuro. Le grandi società stanno pensando ai piani tecnici e alle strategie per la prossima stagione. È il caso del Barcellona che, dopo il 4-0 rimediato in Champions League contro il Paris Saint-Germain, sta pensando di sostituire a giugno Luis Enrique. A rischio, per l'immediato, la panchina di Gianfranco Zola al Birmingham. Ecco il punto sulle panchine e sul mercato degli allenatori.

Zola verso l'esonero, il Barcellona pensa al futuro

L'esperienza del tecnico sardo al Birmingham City potrebbe concludersi nelle prossime ore. Secondo la stampa inglese, dopo il ko contro il Queens Park Rangers, la dirigenza potrebbe esonerare Zola: il suo bottino parla di 6 punti in 12 partite. Occhio anche al destino di "Sir" Claudio Ranieri dopo la sconfitta con il Millwall (formazione di terza divisione) in Fa Cup: per ora non si parla di esonero, ma la situazione al Leicester sta sfuggendo di mano al tecnico romano.

In campionato, il Barcellona ha soltanto quattro punti in meno del Real Madrid, ma la squadra di Zidane ha ancora una partita da giocare, e potrebbe portarsi a +7 su Messi e compagni, un divario difficilmente colmabile. Se poi aggiungiamo il pesante ko di Parigi, ecco che il cambio di allenatore a fine stagione non sembra affatto un'ipotesi di fantamercato. La stampa spagnola ha parlato di un contatto con Sampaoli del Siviglia, ipotesi subito smentita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

Secca anche la smentita di Pep Guardiola: "Al Barcellona non tornerei mai per allenare di nuovo, quel periodo è finito diverso tempo fa. Ma attenzione - ha proseguito il tecnico del Manchester City - questa squadra ha ancora tante risorse per rialzarsi".

Milan, la scelta di Montella

"Sono contento di allenare il Milan: ho inseguito tanto questa possibilità e mi auguro si possa continuare. Dipende da me perché i risultati sono importanti, ma dipende anche da chi dovrà scegliere".

Vincenzo Montella ha fatto la sua scelta: vuole restare in rossonero. Il tecnico campano, dopo un ottimo inizio di stagione, sta vivendo un momento di flessione. Sulla sua conferma non dovrebbero esserci dubbi, ma se ne saprà di più dopo il closing previsto per marzo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto