Partita delicata tra Spal e Perugia, ma anche occasione stupenda per i padroni di casa che davanti al proprio pubblico possono fare un ulteriore passo in avanti verso la serie A. Del resto la sconfitta casalinga del Benevento nell'anticipo di campionato offre una grande opportunità alla squadra ferrarese.

La partita

La Spal schiera: Meret, Bonifazi, Vicari, Cremonesi, Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Arini, Costa, Antenucci, Floccari.

Allenatore: Leonardo Semplici. Risponde il Perugia con: Brignoli, Del Prete, Volta, Monaco, Di Chiara, Gnahoré, Brighi, Dezi, Guberti, Ricci, Di Carmine. Allenatore: Christian Bucchi. Arbitra il sig. Di Martino, di Teramo.

La gara inizia con il ricordo del grave lutto che ha colpito la tifoseria spallina e la società della Spal per la morte improvvisa di uno dei principali tifosi della squadra, Nicolino Villani, 'Lillo'.

Poi si parte, e i padroni di casa sembrano subito più brillanti nei movimenti e nelle azioni, ma il Perugia pare deciso a volersela giocare fino in fondo.

Sono difatti proprio gli umbri a farsi sotto non poche volte, con azioni offensive alquanto insidiose, ma al 38' il bolide di Floccari porta la Spal in goal e sembra spegnere le velleità perugine. Peraltro dopo pochi minuti la squadra ferrarese, con Arini, va vicinissima al raddoppio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Il primo tempo si conclude sul risultato di 1 a 0 a favore dei padroni di casa.

Nella ripresa, il Perugia sembra davvero deciso a portare a casa almeno un punto, e parte subito all'arrembaggio, con numerose azioni davvero pericolose per la porta spallina.

I padroni di casa soffrono per il pressing degli ospiti, e per dare alla squadra energie fresche l'allenatore della Spal provvede un po' alla volta a vari cambi, inserendo al 29' Schiavon al posto di Castagnetti, al 41' Gasparetto per Bonifazi, al 44' Finotto per Antenucci.

La Spal sembra pian piano riacquistare vigore e, vedendo che gli umbri non riescono a concretizzare le proprie azioni d'attacco, riparte alla grande e nei minuti di recupero, con Schiattarella, riesce a raddoppiare, tra il tripudio dei propri tifosi.

La gara termina quindi con il risultato di 2 a 0 a favore della Spal.

Nel frattempo la contemporanea sconfitta dell'Hellas Verona contro il Frosinone, porta la squadra di Ferrara tutta sola al secondo posto, così da respirare davvero aria di serie A.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto