Il Milan attende la fine dell'interminabile vicenda legata al passaggio di consegne della società dalla famiglia Berlusconi al broker asiatico Yonghong Li. Dopo i continui rinvii della chiusura della trattativa, sembra che la data finale, il 14 aprile, questa volta sia definitiva. Il Milan passera dalla holding Fininvest di Berlusconi alla Rossoneri Sports Investment Lux con sede in Lussemburgo di Yonghong Li.

L'imprenditore cinese è riuscito ad ottenere un prestito dal fondo americano Elliott trovando così le finanze per acquisire il Milan dopo il dietrofront di alcuni investitori di Sino-Europe Sports. Intanto i futuri dirigenti della società di via Aldo Rossi, Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, stanno lavorando per identificare i profili adatti a rinforzare la rosa a disposizione di Vincenzo Montella.

Tre obiettivi

La sfida tra Sassuolo e Lazio della prossima giornata di campionato sarà seguita dal duo Fassone-Mirabelli proprio per monitorare da vicino tre obiettivi del Milan: Lorenzo Pellegrini, Domenico Berardi e Keita Baldé. La situazione più 'complicata' è quella legata al centrocampista classe 1996. Il talento neroverde lascerà il Sassuolo al termine della stagione ma andrà alla Roma che vanta un diritto di 'recompra' fissato a 10 milioni di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan S.S. Lazio

La società capitolina non ha intenzione di lasciare andare il giocatore e per strapparlo ai giallorossi servirà una ricca offerta. Situazione diversa quella di Berardi. L'attaccante calabrese si è definitivamente staccato dalla Juventus e su di lui è fortissimo l'interesse dell'Inter che però vuole prima provare a strappare Bernardeschi alla Fiorentina. L'attaccante italiano potrebbe accettare il Milan che con l'ingresso di Yonghong Li potrebbe stanziare un ricco budget per il calciomercato.

Sembra, invece, molto concreto l'interesse di Fassone e Mirabelli per Keita Baldé. Secondo alcune indiscrezioni, l'amministratore delegato in pectore Marco Fassone avrebbe pronta un'offerta da 18 milioni di euro per assicurarsi l'esterno classe 1995. Un'offerta che sicuramente Lotito riterrà insufficiente ma tutto fa presagire che il Milan rilancerà subito dopo il closing per assicurarsi un attaccante importante come Keita Baldé.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto