La stagione del Palermo sta assumendo ormai contorni disastrosi. Il campionato pessimo ha forse toccato il suo culmine con il pesante 6-2 subito in casa della Lazio, con una prestazione davvero insufficiente che ha risparmiato soltanto il capitano Rispoli. Peraltro, il Closing pare slittare costantemente, tanto è vero che moltissimi giornali hanno avanzato dubbi sul definitivo cambio di società della squadra.

Proprio per fugare gli stessi, il presidente del Palermo Paul Baccaglini è intervenuto con un comunicato ufficiale per poter fare chiarezza sulla situazione attuale. E, pur con toni gentili, il messaggio che passa è chiarissimo: nessuno tocchi il futuro rosanero.

Il comunicato

Ecco, nella sua interezza, il comunicato presente sul sito ufficiale del Palermo e firmato proprio dal Presidente. "Ritengo sia necessario precisare lo stato delle cose per mettere a tacere chi riempie i silenzi con illazioni basate sulla propria fantasia.

Ci sono avvocati, banchieri e tecnici che stanno lavorando intensamente per finalizzare l'operazione entro i termini stabiliti. Lo fanno nel modo in cui si svolgono gli affari seri: in silenzio e con discrezione. Nel frattempo stiamo lavorando intensamente alla pianificazione del prossimo anno che deve vederci squadra forte, competitiva e all'altezza dei colori societari. La squadra, pur attraversando un periodo estremamente negativo, è accompagnata sempre dallo staff tecnico che cura ogni dettaglio legato al Palermo Calcio con la solita grande professionalità dimostrata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

E' però innegabile che la squadra che ho ereditato presenta enormi lacune caratteriali. La mia non è una valutazione dei giocatori come uomini ma come calciatori che entrano in campo ogni domenica. Le prestazioni sono assolutamente deludenti e nonostante tutti i tentativi di scuotere la determinazione ad ottenere risultati, in campo non si sono visti i risultati chiesti. Si può perdere ma bisogna farlo a testa alta.

Parlando quindi del progetto di ricostruzione è innegabile constatare che molti dei giocatori nella rosa attuale non faranno parte del futuro del Palermo che deve ai suoi tifosi e alla propria storia un impegno maggiore, migliore e più continuativo. I miei sforzi e quelli della mia squadra sono intensamente rivolti alla costruzione del progetto del futuro visto che il presente che abbiamo ereditato non è all'altezza delle nostre aspettative.

Forza Palermo!"

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto