Mancano ancora due incontri (Juventus-Genoa e Pescara-Roma) alla conclusione della trentatreesima giornata di Serie A. Un turno che però in questi due giorni ha regalato tantissimi risultati a sorpresa e, soprattutto, molti spunti per quanto concerne numeri e statistiche. Dati che, ovviamente, dicono molto sull'andamento di questo finale di stagione.

Icardi recordbreaker

Iniziamo con gli anticipi del sabato: l'Atalanta riesce ad avere ragione del Bologna in maniera sofferta e lo fa anche grazie ai primi due gol siglati in questa stagione nei primi 15' di una gara.

Peraltro, i bergamaschi vantano un record molto singolare: sono la squadra dei maggiori campionati europei che ha siglato più gol con i difensori, ben 16. Tendenza confermata dalle reti di Conti e Caldara di ieri.

Ben 9 gol totali siglati in Fiorentina-Inter di sabato sera: l'ultima volta che furono segnate 9 segnature nella stessa partita fu in Parma-Milan 4-5 del settembre 2014. Nonostante la sconfitta, grande prestazione di Mauro Icardi: con la tripletta di ieri l'argentino ha battuto il suo record di reti siglate in una singola stagione di Serie A, arrivando a quota 24.

I due assi del Napoli

In Sassuolo-Napoli gli azzurri colgono ben 2 legni nella stessa gara. mertens riesce a trovare il gol ed è una rete importante: il belga batte il suo record, stabilendo un nuovo personale primato stagionale (28 reti). Il giocatore, inoltre, arriva al ventiduesimo gol in questo campionato: negli anni precedenti aveva siglato lo stesso numero di reti, spalmato però su tre stagioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Bene anche Callejon, che con l'assist di oggi diventa il primo e unico giocatore della Serie A di quest'anno ad aver raggiunto la doppia cifra sia nella classifica marcatori che in quella degli assistmen. Inoltre, curiosità sulle gare delle 12:30: le ultime 4 giocate in quest'orario sono finite tutte 2-2.

Grande prestazione della Lazio, che annichilisce il Palermo per 6-2: doppietta per Immobile, prima tripletta in carriera invece per Keita Balde.

Biancocelesti che siglano 5 reti nei primi 26', eguagliando un record che la Juventus deteneva addirittura dal 1938. Lode meritata anche per Patrick Schick, che oggi diventa il più giovane calciatore della stagione ad aver raggiunto la doppia cifra di gol.

'Up' e 'down'

In generale, invece, due novità curiose per la Serie A: per la quarta volta nella storia del campionato italiano la classifica marcatori può vantare 6 giocatori almeno a quota 20 gol (quest'anno, in ordine, sono Belotti, Dzeko, Icardi, Higuain, Mertens e Immobile).

Inoltre, rispetto alla scorsa stagione, il campionato vanta già 8 gare con 8 gol messi complessivamente a segno. Un bel dato per la spettacolarità ma anche una curiosità negativa per la fase difensiva delle squadre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto