Gerard Deulofeu è certamente uno dei migliori giocatori del Milan; prelevato in prestito dall'Everton da Adriano Galliani, il talentuoso esterno offensivo spagnolo sta offrendo delle ottime prestazioni, tanto che è stato convocato anche nella nazionale spagnola (con la quale è anche andato in gol). Il giocatore, però, è di proprietà del Barcellona, che su di lui ha un diritto di "recompra" fissato a circa dodici milioni di euro. Il club catalano ha deciso il futuro di Deulofeu, ecco tutti i dettagli delle ultime indiscrezioni sul calciomercato del Milan.

Milan, svelato il futuro di Gerard Deulofeu: la situazione

Non arrivano buone notizie dalla Spagna per quanto riguarda il Calciomercato del Milan; secondo quanto riporta il noto quotidiano iberico "El Mundo Deportivo", la dirigenza del Barcellona ha intenzione di puntare su Gerard Deulofeu per la prossima stagione e ha deciso di riscattarlo dall'Everton.

Il forte esterno offensivo, dunque, tornerà a giocare nella squadra dove è cresciuto. Deulofeu ha iniziato questa stagione in Inghilterra, ma non era considerato un titolare dal tecnico dell'Everton, Ronald Koeman. Al Milan, invece, Vincenzo Montella gli ha dato fiducia e Deulofeu ha ripagato con delle prestazioni decisamente sopra la media. Lo stesso giocatore ha ringraziato l'allenatore campano e il club rossonero per avergli dato gli stimoli che lo hanno indotto ad esplodere. Molto importante è stata anche l'amicizia con Jesùs Suso. Nella prossima stagione, però, a meno di clamorosi colpi di scena dell'ultima ora, Deulofeu tornerà in Spagna. Il Milan, dunque, dovrà puntare su un altro giocatore per sostituire l'esterno iberico; il primo nome nella lista della dirigenza del club rossonero (che sarà formata da Massimiliano Mirabelli e da Marco Fassone) è quello di Keita Balde della Lazio.

Il giocatore africano ha intenzione di lasciare il club biancoceleste a giugno, dato che non ha trovato l'accordo per il rinnovo del contratto con il patron Lotito. Su di lui, però, è molto forte anche l'interesse della Juventus.