In attesa della conclusione di questo campionato e del piazzamento finale in classifica, il Torino pensa già al prossimo futuro per valutare le opportunità di mercato che si presenteranno all'apertura della sessione estiva di rafforzamento.

Alcuni giocatori hanno deluso le aspettative dei tifosi e società, con Mihajlovic che ha già dato il via libera a diverse cessioni in estate. Uno di questi è proprio Adem Ljajic: l'ex Inter, Fiorentina e Roma non è riuscito a dare continuità di prestazioni e risultati incoraggianti e sta valutando l'idea di un trasferimento all'estero per tentare una nuova esperienza in un diverso campionato.

Chi corteggia il Torino?

Nelle ultime ore però sta prendendo piede una affascinante ipotesi di mercato: secondo recenti indiscrezioni riportate dal quotidiano 'La Stampa' pare che il Torino sia sulle tracce nientemeno che di Stephan El shaarawy, attaccante esterno della Roma che in questa stagione non ha trovato molto spazio nello scacchiere tattico di mister Spalletti.

L'esterno offensivo giallorosso vuole affermarsi in una piazza che possa dargli quella continuità che gli manca e il club di Cairo fiuta l'affare.

El Shaarawy infatti in vista dei Mondiali di Russia 2018 intende giocare da protagonista la prossima stagione per convincere il ct Ventura a convocarlo per la competizione iridata. A prescindere da quello che sarà il futuro di Belotti, l'egiziano può essere utilizzato in tutti i ruoli dell'attacco anche se dà ovviamente il meglio di sè sulla fascia sinistra, ma anche come centravanti 'leggero' o seconda punta (vedi nella prima parte della stagione 2012\2013 quando segnò 15 gol con la maglia del Milan) se la sa cavare alla grande.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Torino Calcio

Pare che Petrachi stia già lavorando all'operazione per convincere 'ElSha' a sposare il progetto granata, dove sarebbe titolare inamovibile e godrebbe della stima del tecnico Sinisa Mihajlovic. Al Toro serve proprio un jolly offensivo in grado di dare fantasia alla manovra e in grado di non dare punti di riferimento agli avversari: con 10 milioni di euro l'affare può entrare in porto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto