La Juventus stende 2-0 il Pescara grazie a una doppietta di Higuain. Ai bianconeri bastano i gol del Pipita, in rete al 22' e al 43' del primo tempo su assist di Cuadrado prima e Mandzukic poi. I bianconeri possono addirittura allungare in classifica a +8 grazie al pareggio della Roma, all'Olimpico contro l'Atalanta (1-1). Da monitorare le condizioni di Dybala, uscito dal campo per un problema alla caviglia destra.

Pubblicità
Pubblicità

I bianconeri, con la sconfitta della Fiorentina in casa con l'Empoli, restano l'unica squadra in questo campionato a non avere mai perso tra le mura amiche.

La partita

Zeman non snatura la squadra e sceglie un 4-3-3 tuttavia piuttosto prudente: Brugman e Memushaj agiscono alle spalle di Caprari, con compiti di difesa più che di offesa. Centrocampo muscolare con Coulibaly-Muntari-Bruno. Allegri non rinuncia alle 5 stelle tutte in campo, ma cambia tutto il resto della squadra rispetto alla vittoria contro il Barcellona. In campo Barzagli e Rugani al centro della difesa, con Lichtsteiner ed Asamoah ai lati. Neto tra i pali e Marchisio a centrocampo.

Pubblicità

Primo tempo

Avvio pericoloso del Pescara che dopo appena 30 secondi confeziona la prima occasione: destro secco di Brugman dal limite dell'area, smorzato in due tempi da Neto. La Juventus sale e senza troppo sforzo trova l'1-2 firmato Gonzalo Higuain, al 22' su assist al bacio di Cuadrado e al 43' su assist di Mandzukic.

Secondo tempo

Nella ripresa Allegri inserisce Rincon per Pjanic, preservando il bosniaco in vista della Champions.

Al 53', però, il popolo bianconero trattiene il fiato per l'infortunio di Dybala, che esce dolorante alla caviglia destra, e cede il campo a Sturaro.

La Juventus gestisce la gara, Zeman inserisce Benali per l'ammonito Muntari e Bahebeck per Bruno, aumentando la fantasia al servizio della squadra. Ma gli abruzzesi restano arrendevoli e arresi. Finisce così 0-2 grazie alla doppietta del Pipita. Parallelamente, la Roma pareggia in casa contro l'Atalanta e i bianconeri scappano a +8

Tabellino

Pescara, 4-3-3: Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Muntari (Dal 58' Benali), Bruno (Dal 68' Bahebeck); Memushaj, Caprari, Brugman (dal 78' Verre).

All. Zeman

Juventus, 4-2-3-1: Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Pjanic (dal 45' Rincon); Cuadrado (Dal 88' Lemina), Dybala (dal 54' Sturaro), Mandzukic; Higuain. All. Allegri

Ammoniti: Coda, Muntari, Coulibaly, Caprari, Pjanic

Gol: Higuain (22' e 43')

Arbitro: Marco Di Bello

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto