La sconfitta di Crotone è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Tutto l'ambiente interista è molto deluso per le recenti prestazioni della squadra che solo poche settimane fa sembrava poter lottare per un posto in Champions League e che ora si ritrova sorpassata in classifica anche dai cugini del Milan e, cosa ancor più grave, non certa di un posto per la prossima Europa League, con le avversarie che non mollano un centimetro e che sicuramente faranno di tutto per avvantaggiarsi di questo periodo sfortunato ai colori nerazzurri.

Pubblicità
Pubblicità

Cambiano gli allenatori ma i problemi restano

L'Inter non è nuova a queste problematiche e, anche quando tutto sembrava finalmente risolto, ecco riapparire i vecchi fantasmi del passato con una squadra allo sbando, calciatori che sbagliano anche il più banale passaggio, atteggiamenti non adatti ad una grande squadra e risultati che stentano ad arrivare. Negli ultimi anni, dal "triplete" in poi, in casa nerazzurra sono state avviate numerose ripartenze.

Materazzi: “Prima di accusare, specchiati. Si vince e si perde tutti insieme! Sempre!!!"
Materazzi: “Prima di accusare, specchiati. Si vince e si perde tutti insieme! Sempre!!!"

Ai cambi di allenatori e di moduli hanno fatto seguito cambi di giocatori e finanche cambi di dirigenza, ma anche tutto questo cambiare non ha mai risollevato definitivamente la situazione interista.

Dopo il pareggio contro il Torino e le sconfitte contro Sampdoria in casa e Crotone in trasferta l'ex leggenda nerazzurra Marco Materazzi ha rivolto, tramite i suoi canali social, precise accuse verso un uomo non meglio identificato appartenente al mondo Inter.

Pubblicità

Materazzi è diventato famoso oltre che per i suoi tanti trofei alzati al cielo, tra i quali è doveroso ricordare almeno il Mondiale del 2006 e la Champions League con la maglia dell'Inter nel 2010, anche per la particolare durezza dei suoi interventi e anche adesso, ad anni di distanza dal suo ritiro dai campi da gioco, ci è andato giù duro con le parole.

Materazzi: la colpa è "dell'italiano che è lì da anni"

Nella foto condivisa da Marco è possibile leggere: "Il tempo mette ognuno al suo posto... ogni regina sul suo trono, ogni pagliaccio nel suo circo". Per ora niente di particolarmente scandaloso o di riconducibile immediatamente alla società nerazzurra ma è la didascalia posta a corredo della foto a fare la differenza.

In questa didascalia è possibile leggere: "Prima di accusare....... Specchiati!!!! Si vince e si perde tutti insieme" il tutto corredato da due pallini colorati, uno nero e uno azzurro che aiutano a capire che si stia parlando si Inter.

Ora resta solo da capire verso chi si stia riferendo Materazzi ma non è difficile ipotizzare che il destinatario di queste sia il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio che nelle sue dichiarazioni post-sconfitta di Crotone ha puntato il dito contro i suoi giocatori, prendendo le distanze dalla squadra, cosa che a Marco non è andata giù.

Pubblicità

Inoltre Materazzi ha più volte dichiarato di non apprezzare il lavoro svolto dal DS Ausilio e in più di un'occasione ha ricordato come i momenti bui degli ultimi anni interisti siano da ricondurre all'operato "dell'italiano che è lì da anni".

Leggi tutto e guarda il video