Ormai il campionato sta arrivando alle battute finali. La Juventus appare saldamente in testa alla classifica, i giochi per la Champions sembrano fatti, con Roma e Napoli che si contenderanno l'accesso diretto alla competizione, mentre per l’Europa League la battaglia è apertissima. Sfida salvezza in coda, dove l’Empoli è stato capace di rimettere in corsa un Crotone che fino a poche settimane fa sembrava spacciato. Ma quel era la situazione, un anno fa, alla 31ª giornata?

Pubblicità
Pubblicità

Juventus, non ce n'è per nessuno, Roma a +8 ma non basta

Partendo dalla prima della classe, nessuna novità: in testa troviamo sempre la Juventus. Un anno fa i punti erano 73, quest’anno addirittura 77: un ottimo +4 per la squadra di Allegri, che però non aumenta il distacco dalla prima inseguitrice. L’anno scorso al secondo posto c’era il Napoli, con 67 punti. Un andamento identico a quello della stagione in corso per la squadra di Sarri: i 67 punti conquistati fino a qui in questa stagione non bastano però agli azzurri per essere al secondo posto.

Pubblicità

Di mezzo c’è la Roma, con 71 punti: ben 8 in più rispetto all’anno scorso, quando i giallorossi erano al terzo posto. Una cavalcata impressionante quella della squadra di Spalletti, che se non avesse a che fare con una Juve stellare potrebbe giocarsela anche per lo scudetto.

Lazio e Atalanta boom, la corsa all'Europa è aperta

Lazio +18, Atalanta +23: bastano i numeri per rendere l'idea dei progressi delle due squadre attualmente al 4° e al 5° posto in classifica rispetto alla passata stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

I ragazzi di Simone Inzaghi stanno andando al di là di ogni aspettativa, e fino al ko di domenica sera con il Napoli potevano sognare addirittura il terzo posto. Sfumata la Champions, resta una corsa all'Europa League tutta da giocare con le altre contendenti. In primo luogo l'Atalanta, vera e autentica rivelazione di questo campionato. La squadra di Gasperini sta viaggiando a ritmi impressionanti, e i 23 punti in più rispetto a un anno fa dicono tutto.

In corsa per un posto in Europa anche il Milan targato Montella, che alla 31° giornata del campionato scorso aveva 8 punti in meno e che arriva al derby in vantaggio di un punto sull'Inter. Inter che, nonostante una campagna acquisti importante non riesce a fare progressi: il bottino raccolto fino a qui è lo stesso di un anno fa. A 3 lunghezze dall'Inter troviamo la Fiorentina, che ha 4 punti in meno dell'anno scorso e che sta cercando di rientrare in corsa per un posto in Europa.

Pubblicità

Segno più per Samp e Udinese, Empoli e Sassuolo flop

Dando un'occhiata all'andamento delle altre, sono in crescita rispetto alla passata stagione la Sampdoria (+12), il Torino (+8), l'Udinese (+6). In calo invece il Chievo (-3), il Bologna (-2) e il Genoa (-8). Crolla il Sassuolo, che dopo lo splendido campionato dell'anno scorso terminato con la storica qualificazione all'Europa League quest'anno arriva alla 31° giornata con 16 punti in meno.

Pubblicità

E crolla anche l'Empoli, che fino a qui ha racimolato appena 23 punti (-13): un bottino davvero esiguo che rischia di costare carissimo alla squadra di Martuscello. A 3 lunghezze dall'Empoli troviamo il Crotone, che al suo primo anno di A sta inseguendo il sogno salvezza. La retrocessione sembra invece ormai inevitabile per le ultime due della classe: il Palermo, che ha 13 punti in meno rispetto alla scorsa stagione e il Pescara, alla sua prima esperienza nella massima serie A.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto