Meno di un mese alla fine del Campionato ed il Calciomercato di Serie A già impazza con trattative di primissimo piano. In particolare Roma e Milan sono molto attive.

Kessie alla Roma o al Milan?

I giallorossi, che hanno da poco annunciato il nuovo direttore sportivo Monchi (considerato il più bravo del Mondo nel suo ruolo), avevano prenotato il giovanissimo (appena 20enne) e fortissimo centrocampista ivoriano Kessie dell'Atalanta lo scorso Gennaio (avendolo notato addirittura già dal Febbraio del 2016), ma nelle ultime ore il Milan, con il nuovo proprietario e forse senza più problemi di liquidità, si è gettato sul giocatore, offrendogli addirittura un ingaggio quasi doppio (2 milioni netti all'anno più bonus) rispetto a quello prospettatogli dalla Roma.

L'interesse c'era da almeno da 2 mesi, ma senza i soldi post closing tale sarebbe rimasto.

La Roma quindi non potrà più sfruttare la sola alleanza con l'Atalanta, ormai Società molto amica, ma dovrà rilanciare al più presto la propria offerta di stipendio se non vorrà perdere l'ivoriano, mentre il Milan dopo Fabregas, Luiz Gustavo e lo stesso Pellegrini, centrocampista del Sassuolo su cui proprio la Roma vanta un vantaggioso diritto di recompra, ha messo sotto tiro Kessie.

A questo punto gli scenari possibili sono 2: o la Roma raddoppia l'offerta e sfrutta il rapporto privilegiato con l'Atalanta, o in alternativa è il Milan a sfruttare la preferenza del calciatore e pareggia l'offerta da 28-29 milioni per il suo cartellino, portandolo a vestire in questo caso la maglia rossonera dal prossimo Giugno.

Secondo calciomercato.com il giocatore può definirsi ormai ad un passo dal Milan, mentre il sito internet ufficiale del giornalista Alfredo Pedullà lascia ancora completamente aperta la possibilità della Roma.

Staremo a vedere.

La Roma prova a consolarsi con Schick?

La Roma comunque prova a consolarsi in un altro reparto, l'attacco, dove potrebbe arrivare una grandissima alternativa a Dzeko.

Stiamo parlando di Patrik Schick, 21 enne attaccante ceco della Sampdoria, già fortissimo e per il quale il club doriano sta cercando di alzare la clausola rescissoria da 25 a 40 milioni, ovviamente ritoccando in maniera evidente il suo attuale ingaggio da 330mila euro a stagione. Giovedì Ferrero ha incontrato a Roma il suo procuratore, Pavel Paska, ma finora l'accordo non è stato trovato, ed anzi una volta nella capitale si parla già di un primissimo contatto avvenuto, seppur ancora a livelli molto informali, con la Società giallorossa.

Schick è un potenziale crack, vedendo quello che ha fatto di straordinario appena arrivato, da giovanissimo, in Italia, e la Roma vuole acquistarlo a tutti i costi, nonostante la grossa concorrenza.