La Fiorentina è in una buona posizione di classifica dopo 7 giornate di Campionato e, nonostante tutti, da il patron Commisso al direttore sportivo Pradè abbiano definito questo un anno di transizione per la compagine gigliata, i viola vogliono fare a gennaio un maxi investimento, saltato all’ultimo in estate per un esterno offensivo. Stavolta si punterà tutto su un centrocampista.

Fiorentina: pronta una maxi offerta per Tonali

Sandro Tonali, centrocampista del Brescia, è richiestissimo da tantissime società.

Infatti a soli 19 anni è già titolare in Under21 e nella sua squadra di club da due anni almeno. Centrocampista centrale dotato di un’ottima visione del gioco ed una spiccata personalità, calcia bene con entrambi i piedi e, secondo gli addetti ai lavori, è il nuovo Pirlo, nonostante lui dica di ispirarsi maggiormente a Gattuso.

La Fiorentina ha offerto quasi 30 milioni in estate per il ragazzo nativo di Lodi, ma Cellino ha rispedito l’offerta al mittente.

Ora i viola si direbbero pronti a salire addirittura a 40 milioni per il 19enne centrocampista del Brescia, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport. In più la squadra viola lo acquisterebbe a gennaio, ma lo lascerebbero in prestito al Brescia fino al termine della stagione, per venire ancora di più incontro alla società di Massimo Cellino, che ha ricevuto offerte per il suo gioiellino anche da Inter e Juventus.

L’alternativa per il centrocampo della Fiorentina è sempre Sander Berge, centrocampista norvegese del Genk.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina Calciomercato

Calciomercato Fiorentina: in estate Ribery è stato preferito a Balotelli

Rocco Commisso sarebbe innamorato, calcisticamente parlando, di Mario Balotelli secondo quanto riporta il giornale La Nazione, tanto da aver chiesto in estate al direttore sportivo della Fiorentina di acquistarlo, ma Daniele Pradè ha preferito destinare i soldi del suo maxi ingaggio su Ribery (4 milioni netti all’anno che con i bonus possono arrivare a 5).

Ai posteri l’ardua sentenza, di quale sia stata la scelta migliore. Quello che è certo è che alla fine Commisso si è fidato del fiuto del suo ds, ed ha avallato la scelta di Franck Ribery.

Con Balotelli poi non sarebbe potuto arrivare Pedro, il centravanti brasiliano che tutti gli addetti ai lavori considerano un predestinato e che la Fiorentina sta aspettando che ritorni in piena forma dopo vari infortuni.

Fiorentina: le condizioni di Federico Chiesa

Federico Chiesa, uscito al 39’ della partita Italia-Grecia di sabato scorso per aver sentito una fitta al flessore, sta già molto meglio e gli esami svolti hanno escluso lesioni di alcun tipo. L’obiettivo è di sfruttare il giorno in più di riposo per farlo recuperare in tempo per la partita Brescia-Fiorentina, in programma appunto lunedì prossimo alle ore 20,45.

E sarà proprio il duello Ribery-Balotelli ad infiammare la serata, sperando che per il bene dello sport ci sia anche Federico Chiesa in campo tra i 22 giocatori iniziali della gara.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto