Una vittoria "Storica" per il Crotone, che si aggiudica la sfida della trentunesima giornata allo Stadio Comunale "Ezio Scida". A cadere sotto le marcature del bomber Diego Falcinelli (salito a quota 11 reti) è questa volta la squadra nerazzurra dell'Inter, allenata dal tecnico Stefano Pioli, al quale non è bastato inserire nella ripresa tutti i calciatori offensivi a sua disposizione per avere la meglio su una squadra, quella calabrese apparsa a tratti devastante con un primo tempo magistrale che le ha concesso in pochi minuti di andare sul doppio vantaggio e sfiorare ripetutamente la terza rete.

Un successo che affonda le speranze europee della squadra di Milano e rilancia prepotentemente la corsa salvezza del Crotone che ora dista solamente tre punti dall'Empoli.

Effetto Ezio Scida

A dare una mano in una gara proibitiva come quella contro l'Inter è stato senza dubbio il pubblico. Una curva gremita e uno stadio vicino al tutto esaurito (presenti circa 14mila spettatori), che hanno incitato dal primo all'ultimo minuto una squadra che nella prima frazione di gioco è partita a razzo mettendo in serissima difficoltà la retroguardia avversaria.

A nulla è servita la rete messa a segno da Danilo D'ambrosio sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Gli squali soffrono ma resistono sotto gli attacchi confusi della formazione nerazzurra, sfiorando la terza rete con il subentrato Maxwell Acosty. Al triplice fischio finale dopo ben sei minuti di recupero concessi dal Sig. Guida è festa a Crotone, una partita che verrà a lungo ricordata dal popolo calabrese che in questo torneo ha saputo soffrire e aspettare il momento giusto per uscire alla distanza in un campionato dall'alto tasso di difficoltà come quello della Serie A.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Ora, a sole sette giornate dal termine, la formazione del tecnico Davide Nicola è giunta a sole tre lunghezze dall'ultimo posto salvezza detenuto dall'Empoli contro il quale vanta il favore dello scontro diretto. Una risalita che è frutto di un cambio di marcia rispetto alla concorrenza in questo finale di stagione, con trascinatore e marcatore principe della squadra l'attaccante in prestito dal Sassuolo Diego Falcinelli che nelle ultime due giornate si è reso protagonista di tre reti, due su azione e una mediante calcio di rigore.

Nel prossimo turno i calabresi andranno a fare visita al Torino in una gara che potrebbe in caso di concomitante risultato negativo dell'Empoli portare i rossoblù già in zona salvezza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto