Test complicato quello che domenica alle ore 15.00 vedrà impegnata l'Inter in casa del Crotone. I calabresi, reduci dalla vittoria a Verona col Chievo ora possono sperare in una salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava impossibile. Il clima infuocato della trasferta in Calabria non aiuterà certo l'undici di Pioli, costretto a vincere per rimettersi in sesto e non complicare ulteriormente la qualificazione in Europa League.

Allo stadio "Ezio Scida" si prevede il tutto (o quasi) esaurito, e gli uomini di Nicola vogliono mettere pressione all'Empoli, distante solamente 5 punti.

Come arriva l'Inter

Un girone dopo i nerazzurri arrivano alla sfida contro gli squali in condizioni simili, soprattutto a livello mentale. A Novembre erano reduci dalle sconfitte contro Sampdoria e Southampton, da una quasi certa eliminazione in Europa League, dall'esonero di De Boer, ed erano guidati dal traghettatore Stefano Vecchi.

Oggi si ritrovano con addosso il macigno pesantissimo dell'abbandono di qualsiasi speranza di centrare la Champions League. L'ambiente non è sereno, i tifosi sono diventati impazienti, ed è partita una sorta di caccia alle streghe che certamente non aiuterà i ragazzi di Pioli. Questi, che fino a qualche settimana fa era intoccabile, oggi è sulla graticola. La sua è una rimonta, di fatto, incompiuta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Otto punti di distanza dalla qualificazione alla maggiore competizione continentale, oggi come allora, nonostante un filotto importante di vittorie. Dal punto di vista fisico il mister dovrà valutare la necessità di effettuare almeno un paio di cambi rispetto alla sfida di San Siro contro i doriani. La squadra, infatti, è apparsa in quella occasione, spenta ed imballata. Allora si fanno sempre più consistenti le candidature per una maglia da titolare di Joao Mario, Murillo, e Eder.

Tornerà Kondogbia dall'inizio, mentre Brozovic sembra destinato alla panchina.

Chi non ci sarà sicuramente, invece, sarà Roberto Gagliardini, uscito anzitempo nella sfida di domenica scorsa, e per il quale gli esami medici effettuati nella giornata di ieri hanno evidenziato una distorsione alla caviglia destra, escludendo qualsiasi tipo di lesione. Le condizioni del centrocampista nerazzurro verranno ulteriormente valutate nei prossimi giorni. L'obiettivo è recuperarlo per il derby contro il Milan.

Come arriva il Crotone

I pitagorici sono tornati a sognare. La vittoria di Verona, oltre a rimpinguare di tre punti il bottino in classifica della neo-promossa, ha trasmesso fiducia ed entusiasmo a tutto il gruppo guidato da Davide Nicola, che ieri ha ripreso gli allenamenti in vista della sfida di domenica.

I calciatori, apparsi carichi e rinfrancati, erano tutti presenti al gran completo.

Il mister dei rossoblu farà ancora affidamento al talento di Falcinelli, uomo chiave per il sogno salvezza, che deve però fare i conti con un taglio al ginocchio e dovrebbe confermare gran parte dell’undici sceso in campo domenica.

In mezzo al campo Capezzi favorito su Barberis.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto