L'Inter continua il proprio pressing sul tecnico del Chelsea, Antonio Conte, che comunicherà la decisione sul proprio futuro solo dopo la finale di Fa Cup, che si giocherà sabato 27 maggio contro l'Arsenal. Il patron di Suning, Jindong Zhang, non si è posto limiti per convincere l'ex commissario tecnico della nazionale italiana, arrivando ad offrirgli un contratto quinquennale a quindici milioni di euro a stagione, dandogli pieni poteri sul mercato.

Suning ha fatto partire la rivoluzione qualche settimana fa con l'approdo di Walter Sabatini, che avrà il compito di supervisionare tutte le attività sportive del colosso di Nanchino, andando a ricoprire il ruolo di direttore tecnico del club nerazzurro.

Possibile, inoltre, il ritorno dell'attuale team manager della nazionale italiana, Gabriele Oriali. L'arrivo di questi due dirigenti potrebbe essere un ulteriore indizio che l'Inter sta facendo di tutto per convincere Conte a sposare la causa nerazzurra. L'ex direttore sportivo della Roma, infatti, avrebbe voluto portare il tecnico nella capitale la scorsa stagione e lo stesso Conte avrebbe voluto Sabatini a Londra come dirigente di punta del club londinese. Mentre con Oriali è stato stretto un forte rapporto di amicizia nel periodo in cui l'ex tecnico della Juventus era sulla panchina dell'Italia.

Con Conte possibile un rilancio

Con il possibile approdo del tecnico del Chelsea sulla panchina dell'Inter, potrebbero esserci delle novità anche per quanto riguarda la rosa ed i cambi che verranno attuati. Uno dei giocatori che potrebbero subire un clamoroso rilancio è il difensore Andrea Ranocchia, che tornerà dal prestito all'Hull City, che non riscatterà il giocatore nonostante alcuni rumors, anche a causa della retrocessione del club inglese. Conte ha sempre stimato Ranocchia e lo avrebbe voluto perfino quando era sulla panchina della Juventus.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Questa potrebbe essere la volta buona affinchè i due lavorino insieme e, perchè no, affinchè il difensore riesca finalmente ad esprimere quelle potenzialità che non è riuscito a mettere in mostra durante tutto il suo periodo in nerazzurro.

Un difensore sicuramente lascerà l'Inter

Un difensore che, invece, sicuramente lascerà l'Inter è il colombiano Jeison Murillo, autore dell'ennesima prestazione incolore ieri contro la Lazio. Sull'ex Granada ci sono vari club della Premier League ma l'Inter non lo lascerà andare per offerte inferiori ai quindici milioni di euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto