Si sta avvicinando la data di apertura del calciomercato e tutte le società sono già impegnate nei vari colloqui con lo staff tecnico per capire come rinforzare le rose. La Juventus sta per ufficializzare il rinnovo di Massimiliano Allegri, che diventerà un top allenatore a livello di ingaggio, e insieme a lui vuole pianificare il futuro per puntare dritti alla finale di Kiev della prossima stagione.

La dirigenza bianconera si è mossa molto in avanti, con Schick che è praticamente bianconero e Keita che non accetta altre destinazioni se non Torino.

Si è raffreddata la pista che porta a Bernardeschi della Fiorentina mentre il discorso Douglas Costa è da rimandare alle prossime settimane quando, come sembra, il Bayern Monaco ufficializzerà l'arrivo di Alexis Sanchez dall'Arsenal. L'approdo del Niño Maravilla in Baviera dovrebbe aprire ad una cessione di Douglas Costa e a quel punto i buoni rapporti tra Juve e Bayern, confermati dalle ultime trattative Coman-Benatia, potrebbero portare il brasiliano classe 1990 a vestire la maglia bianconera.

L'imminente cessione di Mario Lemina

Il primo giocatore che lascerà Torino, verosimilmente, sarà Mario Lemina. Il centrocampista gabonese ha chiesto alla società di essere ceduto perché non è contento dell'utilizzo di Allegri e vorrebbe andare a giocare di più. Sono tante le piste inglesi sul giocatore, con West Ham e Arsenal che hanno provato un approccio, ma con il Valencia in Spagna che sembra quella più convinta a sborsare i 20 milioni di euro richiesti dalla Juventus. In Francia, invece, al momento non si vedono spiragli con il giocatore che non è convinto del Lione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

I tre nomi per il centrocampo

La dirigenza bianconera, Lemina a parte, vorrebbe confermare lo zoccolo duro che ha fatto bene in questa stagione. Marchisio, Khedira e Pjanic con Sturaro e/o Rincon come alternative. C'è da segnalare l'arrivo di Bentancur che potrebbe far parte da subito della prima squadra ma serve comunque un giocatore di alto livello che permetta alla Juve di ridurre il gap con i top club europei.

I profili di Leandro Paredes della Roma e di Emre Can del Liverpool convincono fino ad un certo punto, visto che potrebbero non garantire quel livello di qualità richiesto da Allegri. Diverso invece il discorso che porta a Tolisso, Fabinho e Matic. Il primo è più una mezzala e sarebbe conveniente nel caso in cui il tecnico toscano volesse tornare con il centrocampo a 3, mentre il giocatore del Monaco è un'ottima diga in mezzo al campo e all'occorrenza può giocare anche da terzino.

Nemanja Matic è forse il preferito di Allegri che vedrebbe di buon grado un giocatore così fisico al fianco di Miralem Pjanic. Il discorso da valutare è comunque quello economico visto che tutti e tre i profili vengono valutati oltre 30 milioni di euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto