È un Lecce che sogna in grande senza dimenticare il proprio passato. La squadra salentina guidata dal tecnico Robertino Rizzo e dal direttore sportivo Mauro Meluso sembra lavorare molto intensamente, attivamente ed in sintonia. La dirigenza che è alla guida della società da 3 anni sta facendo salti mortali per riportare il Lecce nella categoria che le compete, ossia in Serie A. Sono lontani gli anni quando il Lecce militava nella massima serie, l'epoca gloriosa dei vari Tonetto, Vucinic, Cassetti, Stovini ecc. Periodo in cui si sognava anche un possibile affaccio in Europa. Ma torniamo ai giorni nostri.

Ora si pensa alla Serie B e la società ed i tifosi puntano ad un campionato di vertice - negli ultimi due il Lecce si è posizionato al terzo e secondo posto - e sperano nella promozione diretta nel campionato cadetto

Il Lecce sogna un attacco da urlo

Secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, il club salentino starebbe pensando al clamoroso ritorno di Cristian Ledesma e Mirko Vucinic. Ma mentre queste due possibilità sembrano alquanto remote, almeno per quest'anno, in quanto i due calciatori difficilmente accetterebbero di giocare in Serie C se non per un discorso prettamente di attaccamento alla maglia, più probabile è uno scambio tra attaccanti con l'Ascoli.

Lecce, obiettivo Perez

Secondo le ultime indiscrezioni rivelate a Pianetalecce, tra le due società si starebbe pensando ad intavolare uno scambio: nel Salento potrebbe arrivare Leonardo Perez, attaccante di passaporto argentino, che piace molto al club giallorosso, mentre a fare il percorso inverso sarebbe Giuseppe Torromino. Ipotesi al momento non di impossibile percorrenza, le parti lavorano per trovare un accordo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C Lecce

Il Lecce sta cercando una valida alternativa a Salvatore Caturano (era dato come partente al Pisa) e Perez potrebbe essere la soluzione giusta. Già nello scorso campionato di riparazione di gennaio il calciatore di Mesagne era stato avvistato in un noto bar proprio a Lecce assieme a Caturano: cosa certa è che i due sono amici anche fuori dagli stadi ed hanno militato entrambi nell'Ascoli prima di passare al Lecce nel 2015-2016 in Serie B.

Spunta anche il nome di Marilungo

Altra idea molto allettante sarebbe un ritorno, ad indossare la casacca giallorossa, di Guido Marilungo, nato come centrocampista offensivo ma che viene impiegato come trequartista,seconda punta o sulle fasce. Per lui sarebbe un piacevole ritorno al Lecce, in quanto nel campionato 2009-2010 era titolare d'attacco ed in 35 presenze segnò ben 13 gol, contribuendo di fatto alla conquista della promozione in A, da capolista, con alla guida il mister Luigi De Canio.

Ora i tifosi stanno alla finestra per capire come andrà a finire la questione. Certo è che un trio d'attacco composto da Perez-Caturano-Marilungo spaventerebbe anche le più autorevoli squadre di Serie A.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto