Il Milan è un cantiere aperto e si sta costruendo pian piano per disputare un campionato in grado di soddisfare le aspettative delle nuova proprietà (il presidente Li Yonghong ha rivelato il 99,93% delle quote del club dall'ex numero uno Silvio Berlusconi). Per la prossima stagione l'obiettivo minimo è il quarto posto (che grazie alle nuove regole del massimo torneo continentale vale l'accesso diretto alla Champions League senza passare dai preliminari), mentre nel campionato appena concluso il sesto piazzamento è valso la qualificazione all'Europa League.

Il 'Diavolo' torna così in Europa dopo 3 anni di assenza (l'ultima apparizione è stata gli ottavi di finale di Champions nel 2014 nel doppio confronto con l'Atletico Madrid del 'Cholo' Simeone), deciso a occupare il posto che merita nel calcio che conta.

Per quanto riguarda la difesa (il primo colpo è stato Mateo Musacchio, prelevato dal Villareal dietro il pagamento di 18 milioni di euro), l'amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli stanno continuando a sondare quelle che sono le migliori opportunità che il mercato offre al momento.

Il Milan pensa ad Aurier del Psg

Secondo recenti indiscrezioni riportate dai colleghi del quotidiano 'L'Equipe', sembra che il Milan abbia messo nel mirino nientemeno che Serge Aurier, terzino del Paris Saint-Germain che vorrebbe cambiare aria e misurarsi in un campionato differente.

Il calciatore transalpino (originario della Costa d'Avorio) ha un contratto che lo lega al club del presidente Nasser Al-Khelaifi fino al 2019, con quest'ultimo che vorrebbe blindarlo con un rinnovo triennale. Aurier piace tantissimo all'allenatore Vincenzo Montella in quanto il giocatore può essere impiegato come terzino su entrambe le fasce e all'occorrenza se la cava anche come difensore centrale, rappresentando un vero e proprio jolly per la retroguardia rossonera.

Il 25enne viene valutato almeno 15 milioni; sulle sue tracce ci sarebbe anche il Manchester United (che deve ricostruire la difesa) e soprattutto il Barcellona, ma allo stato attuale sembra proprio che il Milan sia in netto vantaggio sulle altre pretendenti. Il progetto cinese di Li Yonghong infatti lo affascina molto, in quanto sarebbe assoluto protagonista di un gruppo che vuole dire la sua presto e crescere esponenzialmente. Dop Musacchio sarà il turno di Serge Aurier?