Dopo avere messo a segno quattro acquisti molto importanti (Mateo Musacchio, Ricardo Rodriguez, Frank Kessié e André Silva), il Milan sta cercando di acquistare anche Nikola Kalinic, esperto attaccante croato della Fiorentina. Il centravanti di origini balcaniche è considerato dalla dirigenza rossonera l'elemento ideale per rinforzare il reparto offensivo. Il direttore del Milan, Massimiliano Mirabelli, nelle ultime ore ha avuto contatti con gli agenti Fali Ramadani e Tomislav Erceg e l'operazione potrebbe andare in porto a breve. Kalinic guadagna circa un milione e mezzo di euro all'anno e il Milan ha intenzione di aumentargli l'ingaggio.

Fassone e Mirabelli dovrebbero proporgli un ingaggio da due milioni e mezzo di euro per tre o quattro anni. Su Kalinic è molto forte l'interesse del Tianjin Quanjian, ma l'attaccante croato ha più volte rifiutato la destinazione cinese. Per assicurarsi le prestazioni del ventinovenne bomber croato (seguito anche dall'Inter), il Milan ha proposto un maxi scambio alla Fiorentina. Ecco tutti i dettagli delle ultime indiscrezioni sul calciomercato rossonero.

Milan, proposto un super scambio alla Fiorentina: ecco la situazione

Stando a quanto riporta il noto quotidiano romano "Il Corriere dello Sport", per Nikola Kalinic il Milan ha offerto alla Fiorentina venti milioni di euro cash più il cartellino di Gianluca Lapadula.

La Fiorentina vorrebbe trenta milioni di euro, ma alla fine l'operazione di mercato potrebbe andare in porto, considerata la volontà di Kalinic di cambiare squadra. Nelle prossime ore ci saranno vari colloqui tra l'agente del giocatore croato, Fali Ramadani, Pantaleo Corvino (direttore sportivo della Fiorentina) e la dirigenza del Milan, composta da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli.

L'intenzione del centravanti croato è comunque molto chiara; Kalinic, che ha un contratto in scadenza nel 2019, vuole lasciare Firenze per approdare in una piazza più importante. La dirigenza della Fiorentina vorrebbe assecondare la sua scelta, ma ha intenzione di ricavare il più possibile dalla sua cessione. Vediamo le parti troveranno a breve l'intesa.

Kalinic è un giocatore molto apprezzato dal tecnico rossonero Vincenzo Montella, soprattutto per la sua versatilità. L'attaccante della Fiorentina, infatti, può giocare sia come prima punta che come esterno offensivo, dunque sarebbe il giocatore ideale per il 4-3-3 rossonero.