Il Torino si è classificato al nono posto in classifica, terminando una stagione che ha lasciato un pò l'amaro in bocca alla tifoseria granata. L'allenatore Sinisa Mihajlovic ha infatti valorizzato un gruppo che ora ha un valore di mercato totalmente differente.

Il caso più eclatante è quello rappresentato da Andrea Belotti: il centravanti bergamasco è stato uno dei protagonisti della Serie A, facendo esplodere definitivamente le sue grandi qualità di 'animale' da area di rigore, venendo battuto nel finale di stagione da Edin Dzeko per il titolo di capocannoniere (che ha a lungo dominato) del campionato.

Ora sul bomber granata è stata posta una clausola rescissoria da 100 milioni di euro sul suo contratto, allontanando così le lusinghe dei grandi club sul gioiello di Urbano Cairo (anche se Manchester United, Chelsea e Arsenal sono pronti a versare nelle casse della squadra l'intero ammontare della clausola). Il 'Gallo' è corteggiatissimo anche dal Milan e recentemente pure l'Inter ha presentato un'offerta per la stella del Toro (70 milioni di euro più il cartellino di Nagatomo, Ranocchia, Santon e un altro giocatore, proposta però rispedita al mittente da Cairo).

Il Torino punta Niang

Secondo recenti indiscrezioni riportate dal quotidiano sportivo online 'toro.it', pare che il Torino abbia messo nel mirino un giovane attaccante dal grande futuro, a prescindere dalla permanenza o no di Belotti. Sembra che Miha infatti voglia M'Baye Niang, bomber del Milan che è appena tornato dal prestito semestrale al Watford in Premier League. Il serbo ha già allenato il francese nella sua esperienza alla guida del 'Diavolo' e vorrebbe farlo approdare al Toro per ricucirgli un ruolo da assoluto protagonista in maglia granata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Torino Calcio

Niang infatti può essere utilizzato come prima punta o nel terzetto di fantasisti nel 4-2-3-1 (dove verrebbe impiegato come esterno dietro al 'Gallo'). Il direttore sportivo del club Gianluca Petrachi in un incontro di qualche settimana fa a 'Casa Milan' ha avuto un colloquio con il suo collega Mirabelli, dove si è parlato proprio della situazione dell'attaccante transalpino (ma di origine senegalese).

L'ex Watford ha solo 23 anni e margini di miglioramento enormi; per questo motivo Miha starebbe facendo di tutto per convincere Cairo a fare un sacrificio economico per acquisire il cartellino del calciatore. Niang sarà il nuovo partner di Belotti?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto