Questa Italia under 21 non può nascondersi. Con l’organico che Gigi Di Biagio ha a disposizione raggiungere le semifinali è il minimo sindacale. L’obiettivo vero è portare a casa questo europeo che si gioca in Polonia. Certo, ci sono anche le altre squadre, ma gli azzurrini non possono non essere inseriti tra i principali pretendenti al primo posto. L’esordio per l’Italia è fissato a domenica sera contro la Danimarca (diretta su Rai1 alle 20.45).

Serve subito una vittoria perché la formula dei campionati non permette distrazioni. Dodici squadre in tre gironi: alle semifinali passano le tre vincenti dei gruppi e la migliore seconda. Perdere è vietato.

Di Biagio ha una squadra completa in ogni reparto e può contare anche su ottimi ricambi. Avrà l’imbarazzo della scelta anche in porta. Il titolarissimo è sicuramente Gigi Donnarumma, ma se la bufera per il mancato rinnovo con il Milan, annunciato dal procuratore Mino Raiola dovesse distrarlo, sarebbero ottime le alternative di Cragno o Scuffet.

Difesa solidissima con la coppia centrale Rugani-Caldara. Anche sulle fasce c’è l’imbarazzo della scelta, i due posti da titolare dovrebbero giocarseli Conti, Calabria e Barreca. In mezzo al campo, oltre a capitan Benassi, dovrebbero agire Gagliardini e Pellegrini. Avanti Bernardeschi e Berardi più larghi, con Petagna punta centrale. Senza dimenticare Federico Chiesa. Quasi tutti già titolari in serie A, ecco perché sognare si può.

Convocati e numeri di maglia degli azzurrini

Portieri: 1 Gianluigi Donnarumma (Milan); 17 Alessio Cragno (Benevento); 19 Simone Scuffet (Udinese). Difensori: 3 Antonio Barreca (Torino); 13 Mattia Caldara (Atalanta); 12 Andrea Conti (Atalanta); 22 Alex Ferrari (Verona); 23 Giuseppe Pezzella (Palermo); 4 Daniele Rugani (Juventus); 14 Davide Biraschi (Genoa); 2 Davide Calabria (Milan). Centrocampisti: 15 Marco Benassi (Torino); 6 Lorenzo Pellegrini (Sassuolo); 8 Alberto Grassi (Atalanta); 21 Manuel Locatelli (Milan); 18 Roberto Gagliardini (Inter); 5 Danilo Cataldi (Genoa).

Attaccanti: 7 Domenico Berardi (Sassuolo); 16 Luca Garritano (Cesena); 9 Alberto Cerri (Pescara); 20 Federico Chiesa (Fiorentina); 11 Andrea Petagna (Atalanta); 10 Federico Bernardeschi (Fiorentina).

Dopo l’esordio con la Danimarca ce la vedremo con la Repubblica Ceca che in attacco può contare sulla qualità dell’attaccante della Sampdoria Patrick Schick. Infine ce la vedremo con la Germania. Squadre molto interessanti negli altri gironi, su tutte Spagna, Portogallo, Inghilterra e i campioni in carica della Svezia.

GIRONE A: Svezia, Inghilterra, Polonia, Slovacchia.

GIRONE B: Portogallo, Serbia, Spagna, Macedonia.

GIRONE C: Germania, Rep. Ceca, Danimarca, Italia.

LE PARTITE – GIRONE A

Venerdì 16 giugno

h.18 Svezia-Inghilterra

  1. h.20:45 Polonia-Slovacchia

Lunedì 19 giugno

  1. h.18 Slovacchia-Inghilterra
  2. h.20:45 Polonia-Svezia

Giovedì 22 giugno

  1. h.20:45 Slovacchia-Svezia
  2. h.20:45 Polonia-Inghilterra

GIRONE B - CALENDARIO GARE -

Sabato 17 giugno

  1. 18 Portogallo-Serbia
  2. 20.45 Spagna-Macedonia

Martedì 20 giugno

  1. 18 Serbia-Macedonia
  2. 20.45 Portogallo-Spagna

Venerdì 23 giugno

  1. 20.45 Serbia-Spagna
  2. 20.45 Macedonia-Portogallo

CALENDARIO GIRONE C

Domenica 18 giugno

  1. h18 Germania-Rep.Ceca
  2. h20,45 Danimarca-Italia

Mercoledì 21 giugno

  1. h18 Rep. Ceca-Italia
  2. h20,45 Germania-Danimarca

Sabato 24 giugno

  1. h20,45 Rep.Ceca-Danimarca
  2. h20,45 Italia-Germania

SEMIFINALI

Martedì 27 giugno

  1. 18 Vincente A-Ripescata B/Ripescata C/Vincente C
  2. 20.45 Vincente B-Ripescata A/Vincente C

FINALE

Venerdì 30 giugno h.20.45

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto